rotate-mobile
Altro

Malle Mutór promette il bis per il prossimo anno, in 10 mila sulla spiaggia trasformata in un circuito

Tutte le giornate di Malle Mutór sono state animate dai grandi nomi italiani della Dakar. Personaggi come Franco Picco, Jader Giraldi, Cesare Zacchetti, Ottavio Missoni

Si è conclusa domenica con grande successo la prima edizione di Malle Mutór, l’evento mototuristico offroad a firma Dram asd più atteso dell’anno. L’evento non ha deluso le alte aspettative riscontrando una forte partecipazione di piloti e pubblico proveniente da ogni parte d’Italia. Nella giornata di domenica 8 ottobre un Piazzale Boscovich gremito grazie anche alla prova spettacolo cross enduro, un percorso fettucciato sulla sabbia realizzato con la collaborazione con Fullteam Asd, ha permesso a migliaia di persone (circa 10.000 a parere degli esperti) di assaporare la Romagna dei motori in fuoristrada.

Tutte le giornate di Malle Mutór sono state animate dai grandi nomi italiani della Dakar. Personaggi come Franco Picco, Jader Giraldi, Cesare Zacchetti, Ottavio Missoni e tanti altri hanno regalato ai partecipanti di grandi sorprese e momenti emozionanti come i due talk show dove i piloti hanno potuto raccontare da vicino le loro esperienze facendo sognare centinaia di appassionati. Grandissimo l’entusiasmo dei partecipanti, degli esperti del settore, degli espositori e della città di Rimini, complice anche il meteo e le calde temperature, del tutto inaspettate. Forte la presenza della stampa e dei content creator del settore, estasiati dal clima di festa all’interno del bivacco MM animato da Radio Bruno, che ha visto nei tre giorni lo svolgersi di numerose attività per tutto il pubblico, test e demo ride delle ultime novità del panorama motociclistico e per i più piccoli alcuni passaggi sul piccolo percorso realizzato sulla spiaggia.

Il momento più emozionante per gli oltre 190 rider al cancelletto di partenza è stato dichiarato all’unanimità il passaggio e la partenza sulla sabbia del litorale riminese che per la prima volta nella storia è stata percorsa dai rider per gli oltre 7 km del litorale Sud. Il piano sicurezza pensato e attuato dall’Organizzatore ha permesso di assicurare lo svolgimento regolare della manifestazione senza mettere a rischio l’incolumità delle persone presenti in spiaggia in questo insolito Ottobre, le quali hanno accolto con gioia e con un pizzico di stupore gli avventurieri motociclisti

L'Organizzatore è già al lavoro per la preparazione della prossima edizione dell'evento e ringrazia sentitamente il Comune di Rimini per l'accoglienza e la disponibilità mostrata nei mesi antecedenti l’evento, gli sponsor, i partner e tutti coloro che hanno creduto e preso parte alla prima edizione di Malle Mutór.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malle Mutór promette il bis per il prossimo anno, in 10 mila sulla spiaggia trasformata in un circuito

RiminiToday è in caricamento