rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Altro

MotoGp, a Sepang si parla riminese: di Bezzecchi e Bastianini i tempi migliori

La prima giornata della sessione collettiva in Malesia si chiude con il miglior tempo del pilota della Vr46 e il terzo dell'esordiente ducatista ufficiale

A Sepang dopo la prima giornata di test collettivi della MotoGP l'Italia lascia già il segno con il miglior tempo della Ducati VR46 di Marco Bezzecchi in 1:58.470 a precedere l'Aprilia di Maverick Vinales (+0.130) e le Desmosedici di Enea Bastianini (+0.262), Jorge Martin (+0.267) e Pecco Bagnaia (+0.387), con quattro Ducati nei primi cinque posti. Il riminese Marco Bezzecchi apre nel migliore dei modi la stagione 2023 al test MotoGP al Sepang International Circuit: giornata impegnativa per prendere le misure della Ducati Desmosedici GP e miglior tempo assoluto alla fine dei turni per il pilota del Mooney VR46 Racing Team. Buone sensazioni anche per Luca Marini, 13esimo nella combinata del Day1. Velocissimo dalla prima uscita del mattino, Marco è protagonista di un ulteriore passo in avanti nel pomeriggio con un crono di 1'58.470, tempo registrato proprio a ridosso della bandiera a scacchi (54esimo giro di 55 totali ndr) e che vale il primato provvisorio. "La moto mi piace molto, ma non è una novità - ha precisato il Bez - già a Valencia le sensazioni erano buone. Sono felice, abbiamo iniziato bene, ma è solo il primo giorno. La moto ha tanti punti forti, come la vecchia del resto, ma ci sono degli step nei dettagli come in inserimento e staccata. Sul giro secco, mi sono trovato subito a mio agio mentre sul passo gara dobbiamo lavorare sodo. Abbiamo troppe poche gomme, ho girato sempre con la M, che non è la scelta migliore qui, e quando ho montato la soft tutto è andato per il verso giusto".

Buona la prima anche per il riminese Enea Bastianini che si ritrova al suo fianco il nuovo capotecnico Marco Rigamonti. Dopo l’infarinatura dell’8 novembre a Valencia il neo pilota della Ducati factory ha cominciato ad alternarsi tra le Desmosedici GP22 e GP23 a disposizione, piazzando il terzo miglior crono di giornata in 1’58″732. La Bestia ha messo a segno 54 giri e piazzato il terzo miglior crono con un ritardo di appena 132 millesimi dal best lap di Marco Bezzecchi. Sabato e domenica proseguirà il lavoro su motore e aerodinamica, prima di concentrarsi sul test successivo in Portogallo tra un mese circa.

“Sono contento di essere tornato in sella, sono riuscito a prendere subito confidenza con la moto, abbiamo iniziato a lavorare presto. Per la prima volta mi sono trovato a provare molte parti nuove e dare il commento giusto non è facile – ha spiegato Enea Bastianini -. Credo di avere dato delle buone indicazioni, abbiamo dialogato con Pecco e le sensazioni erano molto simili. Abbiamo un’ottima base per iniziare, dovremo cambiare pista, anche i test di Portimao saranno fondamentali. Oggi avevo lo stesso assetto di Valencia, la stessa specifica del motore. Domani proverò di più la nuova moto. La moto è molto simile a quella vecchia, ma con più potenziale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, a Sepang si parla riminese: di Bezzecchi e Bastianini i tempi migliori

RiminiToday è in caricamento