rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Altro Riccione

Riccione pronto ad ospitare il Campionato Italiano FIV classe Tridente

Attese oltre 30 imbarcazioni con i loro equipaggi ed accompagnatori, per una due giorni, che la Federazione Italiana Vela vede con grande ammirazione e fiducia, per una ripartenza anche del settore degli sport d'acqua

Riccione l'18/19 settembre 2021 ospiterà il Campionato Italiano FIV classe Tridente. I tre riferimenti della Vela della città di Riccione, Club Nautico Riccione, Centro Velico Città di Riccione, 151 Riccione, con il patrocinio del Comune di Riccione, in sinergia per organizzare l'evento. Attese oltre 30 imbarcazioni con i loro equipaggi ed accompagnatori, per una due giorni, che la Federazione Italiana Vela vede con grande ammirazione e fiducia, per una ripartenza anche del settore degli sport d'acqua, spinto anche dai grandi risultati olimpici appena conseguiti. L'unione fa la forza, lo sanno bene i protagonisti dell'organizzazione, non è infatti la prima volta che si incontrano per organizzare manifestazioni agonistiche e non, legate alla vela. Club Nautico Riccione, 151Riccione - H2O Sports Asd e Centro Velico Città di Riccione Riccione, hanno coronato già il primo successo di stagione collaborativa con l'organizzazione della "Saraghina 2021" una consolidata manifestazione velica promossa dal CVCR (centro velico città di Riccione) che si è svolta nello specchio d'acqua antistante a Riccione e che ha dato la possibilità di ammirare vele ed imbarcazioni di ogni dimensione con una ottima partecipazione, 67 vele che hanno permesso di raccogliere 505,00 euro che i tre circoli hanno donato al reparto rianimazione dell'Ospedale Ceccarini di Riccione.

Il Campionato italiano si svolgerà nello specchio d'acqua antistante piazzale Roma a Riccione, su due giornate. La vela a Riccione sta crescendo enormemente ed i ragazzi che la praticano sono in forte aumento, soprattutto i giovanissimi. Un territorio vocato alla vela in tutte le sue declinazioni, dal windsurf, al kite, alle piccole barche a vela fino ai cabinati d'altura. Una sinergia quella tra Club e Circoli, che va sempre più rafforzandosi, in vista anche della futura cittadella degli sport d'acqua che l'attuale Amministrazione Comunale sta cercando di favorire anche sul piano della collaborazione con i vertici Nazionali FIV - CONI.

"Sinergia, collaborazione e gioco di squadra è la chiave del successo sportivo, e non solo ha dichiarato Sebastiano Masetti, Presidente Club Nautico Riccione. - E' ciò che avviene a Riccione fra i tre  circoli dove si pratica lo sport della vela. Il campionato Italiano Tridente celebrato Riccione è il segno di una Città pronta ad accogliere sfide sportive sempre più ambiziose. Noi dirigenti sportivi abbiamo il dono di organizzare l'evento per i nostri ragazzi, per vederli crescere e consolidare le loro passioni, sempre con grande senso di responsabilità, lealtà e disciplina". "Quando vi è la possibilità di organizzare eventi di promozione sportiva attraverso l'agonismo e non, trova in me la massima disponibilità e felicità nel farlo - ha aggiunto Gianfranco Sanchi, responsabile Vela Club Nautico Riccione. - Il club ha fortemente voluto questa sinergia, credendo da sempre nella condivisione di esperienza, comunicazione e risorse per far crescere questo sport ed i nostri ragazzi. Siamo orgogliosi degli allievi della scuola, che grazie al grande lavoro dei nostri Istruttori che ogni giorno sono a fianco dei ragazzi per portarli dal gioco, alla passione e magari giungere all'agonismo, ma anche e soprattutto per vivere ciò che più lega le città della costa, il Mare. Lo sport è una delle più efficaci, se non la più efficace palestra di educazione alla vita, che esista".

"Dopo il successo della regata di campionato italiano Classe "A" il nostro circolo èpronto ad ospitare la regata di campionato italiano Classe Tridente con grande entusiasmo e preparazione grazie allo staff ormai consolidato - prosegue Claudio Angelini, responsabile di 151 Riccione H2O Sports. - Staff preparato non solo per le regate ma anche per il nostro summer camp che vanta numerose iscrizioni di bambini facendo vivere loro il mare a trecentosessanta gradi e, al tempo stesso, insegnando loro a conoscere il mare e il rispetto per esso attraverso diverse discipline, quali barca a vela, windsurf, sup,  surf, kite e nuoto. Credendo sempre più nella collaborazione tra circoli riccionesi si prospetta un evento all'insegna dello sport della vela agonistico tanto grande da regalare emozioni uniche non solo a tutti i regatanti, ma anche a tutti coloro che saranno presenti ad assistere la regata da terra". "Da alcuni anni - conclude Ugo Onorato, Presidente del Centro Velico Città di Riccione asd - i tre principali circoli di Riccione cooperano attivamente nell'organizzazione di eventi sportivi agonistici e non agonistici. Il raduno non agonistico della Saraghina, giunto alla sua ottava edizione, è il più evidente esempio di quello che si può realizzare unendo forze, competenze energie. Sul piano agonistico il Centro Velico Città di Riccione asd ha maturato negli una significativa esperienza ospitando numerose regate di carattere zonale Classe Snipe che hanno permesso allo staff, composto da soci rigorosamente volontari, di "professionalizzarsi" nei diversi ruoli che l'organizzazione di una regata presuppone ciò che ha reso e rende oggi possibile cimentarsi in manifestazioni di maggiore rilevanza. L'agonismo rappresenta per tutti, giovani e meno giovani, una fortissima spinta al leale e sano confronto nel rispetto delle regole, degli avversari e dei giudici dal valore fortemente educativo per tutti. La scuola di vela - che è anche scuola di vita - è un ottimo primo passo per diventare adulti consapevoli delle proprie capacità e dei propri limiti. Un mare pieno di vele che si schierano sulla linea di partenza per poi inseguirsi nel percorso tra le boe, infine, rappresenta un apprezzato e gratuito spettacolo per tutti i fruitori della spiaggia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riccione pronto ad ospitare il Campionato Italiano FIV classe Tridente

RiminiToday è in caricamento