Altro

A Rimini la prima clinic dedicata al J/70, il coach sarà un atleta olimpionico di Sydney 2000

Un’occasione per affinare le tecniche di regata, allenarsi assieme in vista della nuova stagione ma anche provare il monotipo più diffuso al mondo

Barche tutte uguali, niente tempi compensati, zero possibilità di “magheggi” di rating. Nelle classi monotipo vince il migliore. Ecco perché la J/70 Clinic è l’occasione ideale per migliorarsi prima dell’inizio della nuova stagione. Teoria, strategie di regata, regolamento ma soprattutto tanta pratica in mare, con un coach di eccezione: Francesco “Checco” Ivaldi, olimpionico a Sydney 2000. Questa è la ricetta della prima clinic di stagione organizzata da Mar-in con il supporto di Yacht Club Rimini, Legavela Servizi e la Classe Italiana J/70. Le barche sono quelle del Campionato Italiano per Club.

Il programma prevede due giorni di allenamento (11 e 12 marzo). Si inizia sabato mattina alle 9 con teoria, strategia di regata, tattica e regolamento, per poi scendere in acqua e navigare per portare la barca al 100%. Non mancheranno occasioni per fare delle regate di allenamento e alla sera debriefing a terra, ospiti dello Yacht Club Rimini. Le iscrizioni sono già aperte, per partecipare basta mandare una mail a clinic@mar-in.it.

Il J/70: facile, divertente e sicuro

Lanciato nel 2013, ennesimo progetto vincente di Alan Johnstone, il J/70 (6,93 x 2,25 m, 795 kg di dislocamento per 21 mq di superficie velica di bolina) ha conosciuto una rapidissima diffusione con più di 1.500 barche naviganti in più di 25 paesi. Non è un “derivone”, ma un piccolo cabinato, con una community nazionale e internazionale con cui confrontarsi e divertirsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Rimini la prima clinic dedicata al J/70, il coach sarà un atleta olimpionico di Sydney 2000
RiminiToday è in caricamento