rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Altro

Superbike, in Indonesia Rinaldi va a tutto gas. E' il più veloce nelle prove libere

Le prove libere dell’Indonesian Round, seconda tappa della stagione 2023 di WorldSBK, si chiudono nel migliore dei modi per il team Aruba.it Racing - Ducati

Le prove libere dell’Indonesian Round, seconda tappa della stagione 2023 di WorldSBK, si chiudono nel migliore dei modi per il team Aruba.it Racing - Ducati grazie a Michael Rinaldi e Alvaro Bautista, rispettivamente P1 e P2 nella classifica combinata. Michael Rinaldi si trova subito a suo agio sul circuito di Mandalika e malgrado una scivolata senza conseguenze, chiude al primo posto le FP1. Nel pomeriggio le condizioni del tracciato migliorano sensibilmente ed il pilota italiano abbassa il suo tempo di oltre due secondi confermandosi il più veloce del venerdì.

Dopo il terzo posto nella sessione del mattino, Alvaro Bautista trova maggiore confidenza nel pomeriggio. Anche il pilota spagnolo commette un piccolo errore che lo costringe a rientrare ai box ma nelle fasi finali delle FP2 spinge con convinzione chiudendo a 29 millesimi dal compagno di squadra.

“E’ stata senz’altro una giornata positiva. Fin da questa mattina le sensazioni sono state molto buone anche se sono scivolato dopo appena due giri - spiega Michael Rinaldi -. Grazie al lavoro del team, però, sono potuto tornare subito in pista senza perdere il feeling con la moto. Questa è una pista un po’ particolare: nonostante l’asfalto sia ottimo, l’assenza di gomma si fa sentire e fuori dalla linea ideale è facile finire sullo sporco e commettere un errore. E’ importante quindi stare molto attenti, soprattutto nei primi giri. Sessioni molto soddisfacenti, ripeto, ma dobbiamo continuare a lavorare con grande concentrazione”.

“E’ stato un venerdì non facile anche perché la pista non era in condizioni ideali nelle FP1. Nel pomeriggio abbiamo lavorato sul set up soprattutto per cercare di risolvere i problemi che avevamo incontrato lo scorso novembre - dice Alvaro Bautista -. Devo dire che il lavoro fatto con il team ha dato i suoi frutti e per questo sono soddisfatto. Mi rammarico per aver commesso un errore che ha causato la caduta. Dobbiamo ancora capire quale pneumatico usare domani in Gara-1. Decideremo dopo le FP3 di domani mattina”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike, in Indonesia Rinaldi va a tutto gas. E' il più veloce nelle prove libere

RiminiToday è in caricamento