Martedì, 16 Luglio 2024
Tennis / Cattolica

Tennis, al via l'Itf Future maschile ‘The Over’s Guys’: anche i riminesi Bronzetti e Morolli in campo

Ci sono ben 28 italiani tra i 32 giocatori a caccia degli otto pass per il tabellone principale, che scatterà invece con i primi quattro match nel pomeriggio di lunedì, giorno in cui sono in programma anche le sfide del turno decisivo di qualificazione

Con gli incontri delle qualificazioni domenica 16 (dalle ore 10) prende ufficialmente il via sui campi in terra del Queen’s Club di Cattolica il torneo ITF Future maschile ‘The Over’s Guys’ con montepremi di 25.000 dollari (ingresso gratuito per tutta la durata della manifestazione), A distanza di dodici mesi dall’esordio della “Regina dell’Adriatico” sul palcoscenico internazionale il grande tennis professionistico torna dunque nel centro sportivo realizzato nell’area del vecchio Circolo Tennis di via Leoncavallo (adiacente allo stadio comunale Giorgio Calbi).

Ci sono ben 28 italiani tra i 32 giocatori a caccia degli otto pass per il tabellone principale, che scatterà invece con i primi quattro match nel pomeriggio di lunedì, giorno in cui sono in programma anche le sfide del turno decisivo di qualificazione. Tra questi, in particolare, in chiave romagnola i riminesi Alberto Bronzetti (cugino di Lucia, fresca di qualificazione per le Olimpiadi di Parigi dove disputerà singolo e doppio) e Alberto Morolli, subito chiamato a un “derby” con il ravennate Alessandro Dragoni, e il riccionese Jacopo Antonelli, classe 2006, destinatario di una wild card così come Michele Mecarelli, entrambi allievi dell’Academy guidata da Giorgio Galimberti, che ricopre anche il ruolo di direttore del torneo accanto al supervisor ITF Pier Luigi Grana. Gli altri inviti per le qualificazioni sono andati ai giovanissimi (senza punti Atp) Pierluigi Basile, Matteo Sciahbasi e Mattia Pozzi.

A guidare la lista dei pretendenti al successo c’è il tedesco Tim Handel, assestato di poco fuori dai Top 350, seguito dal riccionese Marcello Serafini (n.377 Atp), semifinalista dodici mesi fa e a caccia di un risultato di prestigio per proseguire nella sua ascesa, e dallo spagnolo Carlos Lopez Montagud, che nella prima edizione si era ben comportato raggiungendo i quarti di finale. Ambiscono poi a un ruolo da protagonisti anche Andrea Picchione (n.405) e Francesco Forti (n.408), appena rientrato nel tour dopo uno stop di sei mesi per infortunio, due giocatori che fanno base proprio a Cattolica seguiti dallo staff dell’ex davisman azzurro, come pure Giovanni Oradini (n.409) e il tedesco Marko Topo (n.423). 

Tra i giocatori più attesi dagli appassionati locali pure l’altro riccionese Alessandro Pecci, il mese scorso vincitore a Cervia del suo primo titolo Itf, l’altro romagnolo Daniel Bagnolini e il riminese Manuel Mazza (Tc Viserba), ai quali si aggiunge Filippo Mazzola, giovane marchigiano che si allena alla Galimberti Tennis Academy, “premiato” per i suoi progressi con una wild card per il tabellone principale. Il torneo prevede da lunedì sempre un match serale, alle ore 21, sul campo Centrale, allestito con tribune ad hoc e dotato di un impianto luci potenziato, proposta stimolante sia per i turisti in vacanza al mare che per gli amanti del tennis del territorio, romagnoli e marchigiani, che desiderano seguire dal vivo la competizione. Unica eccezione venerdì, quando le semifinali si disputeranno nel tardo pomeriggio perché poi è stata organizzata una serata di gala per gli sponsor partner dell’evento, mentre la finale del singolare è in programma sabato alle 18.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, al via l'Itf Future maschile ‘The Over’s Guys’: anche i riminesi Bronzetti e Morolli in campo
RiminiToday è in caricamento