rotate-mobile
Altro

Tirco con l'arco, subito grandi emozioni agli Italiani Indoor: 1300 arcieri si sfidano alla Fiera

La prima giornata di gare è stata interamente dedicata alla divisione Arco Nudo: le 60 frecce di ranking round, oltre ad assegnare i titoli di classe Ragazzi, Allievi, Juniores, Seniores e Master, hanno stabilito il tabellone degli scontri diretti

Regala subito emozioni e sfide avvincenti la 49° edizione dei Campionati Italiani indoor di tiro con l’arco, in svolgimento fino a domenica 27 febbraio alla Fiera di Rimini con quasi 1300 arcieri complessivamente sulla linea di tiro. La prima giornata di gare è stata interamente dedicata alla divisione Arco Nudo: le 60 frecce di ranking round, oltre ad assegnare i titoli di classe Ragazzi, Allievi, Juniores, Seniores e Master, hanno stabilito il tabellone degli scontri diretti (i migliori 16 ammessi alle eliminatorie, dagli ottavi), dopo i match uno contro uno si è arrivati ai testa a testa per il titolo italiano assoluto che hanno incoronato Giulia Mantilli e Alessandro Rigamonti.

Tiro con l'arco, 1300 arcieri si sfidano alla Fiera nei Campionati Italiani Indoor

Mantilli bis d'oro     

Giulia Mantilli (Arcieri Romani) ha conquistato il suo secondo titolo italiano assoluto nella specialità indoor superando 6-0 in finale Anastasia Garau (Sardara Archery Team). L'atleta capitolina in precedenza aveva messo in fila negli ottavi Marina Papa per 6-0, ai quarti Valeria Congiunti 7-3 e in semifinale con lo stesso score Luciana Pennacchi. Quest’ultima aveva sconfitto 6-2 nei quarti Moira Girola, che nel turno precedente aveva eliminato a sorpresa la campionessa uscente Cinzia Noziglia, atleta delle Fiamme Oro fresca di titolo continentale in Slovenia. “E’ una sensazione bellissima rivincere lo scudetto, è stata tutta una sorpresa questa giornata, non mi aspettavo certo di arrivare in fondo dopo gli stupendi risultati che le nazionali hanno ottenuto agli Europei”, il commento a caldo di Giulia Mantilli, visibilmente emozionata. Dal canto suo l’arciera sarda, classe ’97, aveva raggiunto la finale superando agli ottavi Federica Rampa 7-3, ai quarti Claudia Stecca 6-0 e in semifinale Giulia Atzeni per 6-2. Il bronzo se lo aggiudica invece Luciana Pennacchi (Città di Pescia) superando 7-1 Giulia Atzeni (Arcieri Torres Sassari).

Primo titolo per Rigamonti

L'ultima finale di giornata ha invece premiato Alessandro Rigamonti (Arcieri Orobici), che con grande freddezza ha centrato il suo primo tricolore assoluto in carriera al coperto imponendosi per 6-2 su Valter Basteri (Frecce Apuane), reduce dagli Europei indoor di Lasko dove ha esordito in nazionale. Il vincitore ha raggiunto la finale dopo aver battuto 6-0 agli ottavi Paolo Corradi, poi 6-2 ai quarti Alessandro Di Nardo e 6-0 in semifinale Matteo Toniolo. Basteri aveva superato 6-4 negli ottavi Francesco Carrasco, quindi 7-3 ai quarti Massimo Olivieri e in semifinale 6-4 Edoardo Gallucci, che nel turno precedente aveva fermato per 6-2 il romagnolo Marcello Tozzola (Arcieri Bizantini). La medaglia di bronzo è andata proprio ad Edoardo Gallucci (Le Frecce di Monterano), che ha prevalso per 6-5 allo shoot-off su Matteo Toniolo (Arcieri Arzignano). “Sono molto soddisfatto – le prime parole dell’arciere lombardo, che dopo l’ultima freccia non ha trattenuto un po’ di commozione – anche perché quando arrivi ai campionati italiani sono pochi quelli che hanno l’idea di vincere, ma è arrivato il successo ed è bellissimo. Dopo un paio di anni davvero difficili stiamo pian piano tornando alla normalità. Come festeggio? Torno a casa e mi riposo”.

Titoli assoluti a squadre

Ad ottenere il titolo maschile gli Arcieri Rocca Flea (Garofoli, Locchi, Nati), team umbro che nel testa a testa decisivo hanno superato 6-2 gli Arcieri Club Napoli (Carrasco, Colucci, Schember), con al terzo posto gli Arcieri Fivizzano. Al femminile conferma per gli Arcieri delle Alpi (Medico, Pavan e Rampa) che bissano il successo del 2021 imponendosi 6-0 in finale sugli Arcieri Città di Pescia, con Arco Roma sul terzo gradino del podio.

Titoli di classe

Tra i Senior le prime posizioni in classifica sono occupate sia al maschile che al femminile dai sei azzurri che hanno partecipato ai Campionati Europei di Lasko, tra gli uomini oro per Valter Basteri (Frecce Apuane) con 553 punti, argento per Daniele Bellotti (Arcieri Fivizzano) con 547 e bronzo a Simone Barbieri (Malin Archery Team) con 543. La classifica femminile vede Cinzia Noziglia (Fiamme Oro) al primo posto con 541 punti, davanti a Laura Turello (Arcieri Udine) con 538 e a Fabia Rovatti (Ki Oshi) con 522. Tra i Master il nuovo campione italiano è Alessandro Morini dell’Ypsilon Arco Club (537), seconda posizione per Paolo Corradi degli Arcieri il Falco (536) e terza per Ferruccio Berti degli Arcieri di Volpiano (535). Al femminile successo per Marina Papa (Arco Sport Roma) con 499 punti, nove in più di Daniela Sacco (Arcieri Tigullio) seconda e di Sara Siliani (Arcieri Lupi Sesto Fiorentino) terza. La classifica Junior maschile vede primeggiare Simone Figliola degli Arcieri dell’Ortica con 517 punti, l’argento va a Davide Morra (Arcieri Alpignano) con 515 e il bronzo a Nicola Paolucci (Arcieri Ancona) con 494. Al femminile titolo italiano per Giulia Francesca Speziani (Kappa Kosmos Rovereto) con 516 punti, secondo posto per Alice Lazzaro (Arcieri Felsinei) con 496 e terzo per Alessia Bussetto (Arcieri Varian) con 474. Nella classe Allievi trionfa Giulio Locchi (Arcieri Rocca Flea) con il punteggio di 515, argento per Devis Florian (Arcieri Villa Guidini) con 503 e bronzo per Andrea Galletta (Arcieri Monti Erei) con 496. Oro femminile per Ludovica Rotundo (Arcieri Lucani Potenza) con 462 punti davanti a Kaede Marsili (Arcieri Varian) con 436 e a Nina De Luca (Baupark Archery Barcellona PG) con 424. Tra i ragazzi si porta a casa il titolo italiano Nicola Uccheddu (Sardara Archery Team) con il punteggio di 478, argento per Francesco Ramanzini (Arcieri Città di Pescia) con 451 e bronzo a Luca Milani (Arcieri Tre Torri) con 449. Nella classifica femminile vince Diana Sitkevich (Arcieri Altopiano Piné) con il punteggio di 458, seconda posizione per Monica Pizzutto (Arcieri della Fenice) con 404 e terzo per Barbara Feltre (Arcieri Altopiano Pinè) con 385.

Titoli di classe a squadre

Con 1600 punti vince il titolo Senior la società Arcieri Fivizzano (Bellotti, Olivieri, Giannini) davanti agli Arcieri Club Napoli (Carrasco, Colucci, Schember) con 1533 e alle Frecce Apuane (Basteri Bruni, Rappelli) con 1530. Al femminile successo per gli Arcieri Città di Pescia (Bacin, Pennacchi, Lascut) con 1493 punti, argento al Ki Oshi (Rovatti, Campeggi, Gan) con 1442 e bronzo agli Arcieri delle Alpi (Rampa, Palermo, Giordano) con 1384. Tra Master al maschile gli Arcieri Il Falco (Corrado, Censi, Narcisi) sono i nuovi campioni italiani con 1575 punti, a quota 1528 gli Arcieri del Sole (Alberti, Volpi, Capoferri) sono secondi mentre gli Arcieri delle Alpi (Di Nardo, Rovai, Di Vita) con 1525 sono terzi. Nella gara femminile trionfa l’Arco Sport Roma (Papa, Fantini, Rufo) con 1451 punti davanti al CUS Roma (Balboni, Di Gravio, Zarbà) con 1372 e agli Arcieri Città di Pescia (Sacchetti, Migliani, Peregrini) con 1362.

Nella categoria Junior primo posto per gli Arcieri Lucani Potenza (MIglionico, Vendegna, Mazzilli) con 1335 punti, secondo per gli Arcieri Alpignano (Morra, Feliciello, Arcella) con 1302 e terzo per gli Arcieri del Piave (Marchet, Disconzi, Conte) con 1092. Nel femminile oro all’AGA (Scorza, Rovati, Zeni) con 1173 e argento agli Arcieri Torres Sassari (Cosso, Budroni, Solinas) con 1092. Tra gli Allievi vincono gli Arcieri Rocca Flea (Longhi, Inghilleri, Hamami) con il punteggio di 1374, seconda posizione per gli Arcieri Villa Guidini (Florian, Luzza, Fedalto) con 1345 e terza per Arcieri del Piave (Andrighetti, Tiberio, De Simoi) con 1186. Nel femminile successo per gli Arcieri Villa Guidini (Trevisan, Berto, Camelato) con 1143 punti, argento per gli Arcieri Altopiano Pinè (Moschen, Melchiori, Conci) con 1050 e bronzo per il G.A. Marengo (Atzori, Vazzola, Cabella) con 745. Nella classe Ragazzi vince il titolo l’Annuagras (Dessì, Spanu, Cappellu) con 1089 punti davanti ad Arcieri del Piave (Roncen, Biba, Bordin) con 1044 e agli Arcieri Altopiano Pinè (Avi, Giovannini, Fava) con 966. Nel femminile primo posto per gli Arcieri Altopiano Pinè (Sitkevich, Feltre, Mattivi) con il punteggio di 1195.

Programma gare

Venerdì 25 febbraio le sfide per il titolo italiano proseguono e vedranno sulla linea di tiro gli arcieri della divisione compound. Al mattino le 60 frecce di ranking round che assegnano i titoli di classe e il pomeriggio le eliminatorie e le finali per i tricolori assoluti. Sabato 26 e domenica 27 saranno invece le giornate dedicate all’arco olimpico con in campo i medagliati di Tokyo 2022 Mauro Nespoli e Lucilla Boari e tutti gli altri titolari della spedizione in terra giapponese. Il primo giorno assegnerà i titoli di classe, mentre il secondo sarà interamente dedicato agli scontri con l’assegnazione dei titoli assoluti. I quattro giorni di gara sono trasmessi in diretta streaming su YouArco, canale ufficiale Youtube della Federazione Italiana Tiro con l'arco e in contemporanea sui canali social federali (Twitch, Facebook, Twitter). Le finali di sabato andranno in onda anche in live streaming su "Sport2U", mentre una sintesi delle finali di domenica verranno trasmesse su Rai Sport.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirco con l'arco, subito grandi emozioni agli Italiani Indoor: 1300 arcieri si sfidano alla Fiera

RiminiToday è in caricamento