Thai boxe, il corianese Anoir Bouguila Campione europeo ISKA nel K1

Una bella sorpresa l’ha fornita Gianluca Palma nella specialità del Grampling (lotta) 70 kg. Inserito nel roster all’ultimo momento per il forfait di un altro atleta, è riuscito ad arrivare in finale superando quarti e semifinali e perdendo solo finale

Anoir Bouguila ha vinto il Campionato europeo di K1 75 kg per la sigla ISKA che si è tenuto a Pescara da giovedì a domenica scorsi. Il fighter corianese, italiano di origini tunisine in forza alla sezione di Thai Boxe della Polisportiva ha battuto, nella finale di domenica, Stefano Fanelli, atleta della Nazionale Italiana Fight One, regalando alla Polisportiva un titolo che mancava in bacheca.

“Sono stati tre round davvero combattuti fino alla fine – racconta Samuele Ortensi, tecnico della Thai Boxe Riccione – Anoir ha messo subito in difficoltà Fanelli con potenti low-kick accompagnati da un gancio sinistro che ha segnato subito l'avversario sotto l'occhio destro. Fanelli ha risposto da par suo ma Bouguila ha tenuto le redini del match per tutte e tre le riprese portando, nel complesso, più colpi. E’ stata davvero una grande vittoria anche perché preceduta da altri due incontri: venerdì contro Remo Iannoni del Fighting Gym di Pescara (vittoria per giudizio unanime alla terza ripresa) e sabato 25 battendo in semifinale Nicola Martinelli dell'Accademy Fight System, finito al tappeto già al primo round ma poi bravo a resistere alla forza di Anoir per tre riprese, seppur a fatica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una bella sorpresa l’ha fornita Gianluca Palma nella specialità del Grampling (lotta) 70 kg. Inserito nel roster all’ultimo momento per il forfait di un altro atleta, è riuscito ad arrivare in finale superando quarti e semifinali e perdendo solo finale. “Ha perso contro un atleta più esperto di lui ma gli ha creato difficoltà per tutto l’incontro – sottolinea Max Severi, l’altro tecnico della Thai Boxe Riccione – e, in ogni caso, una medaglia d’argento in questa competizione è una bella sorpresa. Gianluca è stato bravo a farsi trovare pronto e a sfruttare al meglio l’occasione. Nel complesso, abbiamo cominciato nel migliore dei modi la stagione agonistica 2014/15. Molte altre sfide ci aspettano, e cercheremo di far trovare pronti i nostri fighter. Intanto ci godiamo queste due medaglie europee”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento