Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

Arriva l'unione tra Pedale Riminese e Frecce Rosse Cycling Team

Il progetto delle due realtà nasce dall'idea di ridare vigore al ciclismo giovanile riminese

L'unione fa la forza. E' questo il motto che ha unito Pedale Riminese e Frecce Rosse Cycling Team per ridare vigore al ciclismo giovanile riminese. Le due realtà sportive si sono impegnate per il prossimo 2018 in un progetto di avvicinamento e pratica del ciclismo rivolto ai bambini e alle bambine dai 6 ai 12 anni, destinando personale, risorse e soprattutto idee per garantire ai vecchi e nuovi iscritti la presenza di tecnici qualificati a partire dal prossimo febbraio. Saranno infatti i veterani Leonardo Lotti e Simone Pazzagli – già direttori sportivi del Pedale Riminese – unitamente al neo D.S. Max Monti e ai preziosi collaboratori Antonio Mazzotti (laureando in Scienze Motorie), Omar Turki (giovanissimo ex atleta biancorosso) e lo stesso Daniele Volpe che si rimetterà in gioco in prima persona, ad offrire ai mini-ciclisti lezioni e allenamenti su strada e fuoristrada all'interno della Pista Ciclopodistica “Alfredo Masinelli” in zona “Celle” a Rimini. E proprio dal gioco si partirà per insegnare sì l'utilizzo della bicicletta e sviluppare le varie abilità in sella ad essa, ma soprattutto per trasmettere l'amore per lo sport e la disciplina necessaria per poterlo apprezzare. I presidenti Giovanni Gamberini (Pedale Riminese) e Daniele Volpe (Frecce Rosse ASD) non nascondono di voler lavorare per riuscire ad offrire in un futuro prossimo la giusta continuità e poter riallestire la squadra degli Esordienti (13/14 anni).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva l'unione tra Pedale Riminese e Frecce Rosse Cycling Team

RiminiToday è in caricamento