menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il cronometro sorride a cinque riminesi alla Maratona di New York

Un grande applauso quindi a Gianluca Borghesi, podista trentacinquenne del Runner Team di Banca Carim che ha corso in 2 ore, 26 minuti e 13”, classificandosi al 28esimo posto, quarto tra gli italiani

Complimenti ai maratoneti del Runner Team Banca Carim, costituita da quattro clienti della Banca (Gianluca Borghesi, Arturo Secchi, Fabio Mariani e Massimo Torsani) e dal responsabile della filiale di Covignano Enrico Benedetti, protagonisti a New York insieme al Runner Team di San Patrignano ed altri 50mila corridori appassionati e felici di partecipare alla 43esima edizione della maratona più importante del mondo coi suoi tradizionali 42,195 km che portano da Staten Island a Central Park attraverso Brooklyn, Queens, Bronx e Manhattan.

Un grande applauso quindi a Gianluca Borghesi, podista trentacinquenne del Runner Team di Banca Carim che ha corso in 2 ore, 26 minuti e 13”, classificandosi al 28esimo posto, quarto tra gli italiani. Di rilievo anche la gara di Enrico Benedetti (2 ore, 48’03”) e di Arturo Secchi (2 ore, 49’03”) dello stesso team. Complimenti a Fabio Mariani, che nonostante un infortunio muscolare non ha voluto mancare ed ha chiuso in poco più di tre ore la sua fatica. Un infortunio dell’ultima ora ha impedito invece a Massimo Torsani di correre: sarà per la prossima volta!

La partecipazione del Runner Team è rientrata nel più ampio progetto ‘Oltre il traguardo’, che ha visto Banca Carim sostenere la comunità di San Patrignano nell'idea che lo sport sia palestra di vita e che i grandi traguardi si possano superare con dedizione e sacrificio. Complimenti dunque anche ai ragazzi di ‘Sanpa’ che hanno corso la Maratona, allenati da un tecnico di fama mondiale come il dott. Gabriele Rosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento