Sport

Baseball Serie B: per il Belvedere Riccione ora i play-off sono a due passi

Bella e convincente doppia vittoria a Casteldebole con il Longbridge (11-2 e 8-4), con una splendida “complete game” di Tomassoni e il fondamentale rientro di Albini

Nessuno strascico psicologico dopo l’atroce finale del week-end di Pesaro, anzi il Belvedere si è mantenuto sugli ottimi livelli della settimana precedente e ha raccolto a Bologna due vittorie in trasferta che valgono oro. A quattro partite dalla fine della regular season bastano infatti due ulteriori successi ai riccionesi per staccare il pass per la post-season, anche nel caso non troppo probabile che gli Yankees di San Giovanni in Persiceto facciano un percorso netto battendo anche due volte il Pesaro nell’ultimo turno di campionato. I calcoli sono comunque superflui, se si guarda a quanto i riccionesi hanno fatto vedere sul diamante di Casteldebole, con due vittorie di grande autorità contro il Longbridge una delle squadre di vertice del girone, una delle poche capace di sgambettare anche la capolista. La vittoria in “garauno” è stata piuttosto agevole, con i romagnoli in vantaggio dal primo al nono inning e la sicurezza di Lucena in pedana (7 rl, 5 bvc, 0 bb, 4 so, 1 pgl) prima della chiusura altrettanto tranquilla di Chiaruzzi (2 rl, 3 bvc, 0 bb, 1 so, 0 pgl).

Nel box spiccano i 4 punti battuti a casa di Bernardi (2/5, un doppio), il 4/6 di Willy Lucena (un doppio), i 4 punti segnati da Luca Gabrielli (1/4, un doppio) e le tre basi rubate di Rossi. Già al primo inning il Belvedere poteva scavare un solco decisivo, ma si è dovuto accontentare dell’1-0 chiudendo a basi piene, mentre al secondo è arrivato il raddoppio costruito da Rossi senza valide (in base su errore, ha rubato seconda, terza e segnato su palla mancata). Al quarto inning altri due punti, grazie al doppio di Bernardi che spingeva a casa Canini e Luca Gabrielli (4-0), ma il colpo di grazia è arrivato al quinto, con il 5-0 segnato da Paolo Gabrielli sul doppio di Rodriguez, il 6-0 “forzato” da basi per ball, il 7-0 sulla battuta in diamante di Bernardi, poi il doppio a basi piene di Lucena per il 9-0. Al settimo il Longbridge segnava due volte, approfittando del calo di Lucena (9-2), ma era una breve parentesi, perché al nono il singolo di Bertozzi, il doppio di Luca Gabrielli e la valida di Bernardi ristabilivano le distanze sull’11-2 finale. In “garadue” il Belvedere schiera finalmente di nuovo dietro al piatto Stefano Albini, out a lungo per un infortunio, e il giovane ricevitore non delude: 2/4 nel box, ma soprattutto un’autorevole regia per l’impresa di Filippo Tomassoni, che ha firmato una spettacolare partita completa condita da nove strikeout (9 rl, 10 bvc, 9 so, 2 bb, 1 pgl).

Eppure l’inizio non era stato “liscio”, con il Longbridge subito a segno due volte nel primo inning, grazie a due valide (tra cui il triplo di Cappiello), ma anche ad un errore della difesa riccionese. Sotto per 2-0, la risposta non si è fatta attendere. Nell’attacco successivo, dopo la base a Lucena, sono arrivate le valide di Albini, Bronzetti, Canini e dello stesso Lucena alla seconda apparizione nel box, combinate con quattro pesanti errori della difesa di casa di casa, per il punteggio drasticamente ribaltato sul 6-2 per Riccione. Al terzo un nuovo affondo, questa volta propiziato da un singolo di Rossi e da un doppio di Bertozzi, altri due punti per l’8-2. Da lì in poi il palcoscenico è per Tomassoni che veleggia verso il successo con un piccolo inciampo all’ottavo (due punti, con qualche responsabilità della difesa), ma la vittoria non entra mai in discussione, anche se alla fine le valide saranno 10 per entrambe le squadre. Preziosa la prova di Bronzetti (2/5, un pbc), bene anche Rossi e Bertozzi (entrambi 2/5), mentre Lucena dopo la performance del mattino ha visto pochi strike (1/2 e 3 basi ball). Sabato (ore 15.30 e 20.30) arriva il Porto Sant’Elpidio, reduce da due sconfitte interne con Pesaro. Per il Belvedere l’obiettivo è inevitabilmente quello di portare a casa entrambe le gare e chiudere il discorso play-off davanti al proprio pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baseball Serie B: per il Belvedere Riccione ora i play-off sono a due passi

RiminiToday è in caricamento