menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, la Rinascita potrà contare su Mladenov. "Contro Oleggio sarà molto difficile"

Al Flaminio arriva una compagine a punteggio pieno come la Riviera Banca. "Loro hanno caratteristiche ben precise - premette il coach -. Sono una squadra forte ed in fiducia che ha vinto le prime tre partite"

La Riviera Banca Basket potrà contare su Mladenov, mentre dovrà fare a mno di Rivali nella sfida di domenica contro Oleggio. Coach Massimo Bernardi racconta la settimana dei biancorossi: "Abbiamo lavorato bene pur nelle difficoltà, ma del resto siamo abituati e poi bisogna essere sempre pronti ad affrontare le cose anche quando non vanno nel verso sperato. Rivali è ancora fermo e sta facendo lavoro a parte, Mladenov è risultato negativo al tampone Covid ma è sotto antibiotici ma ha avuto un'influenza abbastanza importante. Si è allenato solamente da giovedì dove non era al meglio, mentre sabato è andato meglio quindi domenica sarà con la squadra e sono sicuro che darà un contributo importante".

Al Flaminio arriva una compagine a punteggio pieno come la Riviera Banca. "Loro hanno caratteristiche ben precise - premette il coach -. Sono una squadra forte ed in fiducia che ha vinto le prime tre partite. Hanno un riferimento molto importante che è Pilotti, 40enne con grande esperienza di categorie superiori dotato di mani d'oro e pericolosissimo da tre punti, pur non essendo un atleta è veramente forte. Giacomelli è un esterno alto e dinamico con talento capace di fare un po' tutto, poi c'è un altro giocatore esperto come Negri che gioca da 5 ma sa attaccare bene il canestro in 1vs1. Airaghi è un ragazzo giovane con grande tempismo a rimbalzo d'attacco che domenica scorsa contro Omegna ha catturato 15 rimbalzi e dunque andrà tenuto d'occhio. Oltre a questi giocatori ci sono tanti ragazzi del settore giovanile di Borgomanero che sono molto fisici e tecnici. Ci aspetterà una partita molto difficile, sono una buona difesa ed a maggior ragione dovremo applicare il nostro sistema di gioco fatto di ritmo ed intensità, ma anche di contropiede per metterli in difficoltà".

La Rinascita non è stata del tutto brillante contro Alessandria. Ma, tiene ad evidenziare il coach, "è stata una vittoria molto importante, frutto del fatto che siamo una squadra vera ed un gruppo vero con grande coesione ed un sistema di gioco ben definito: questo ci ha permesso di vincere una partita complicata contro un avversario che non aveva niente da perdere senza due playmaker, Rivali e Mladenov, e Simoncelli gravato di falli. In settimana abbiamo lavorato bene ed il recupero di Mladenov è molto importante perchè ci dà un giocatore in più in quel ruolo determinante di costruzione di gioco. Volevamo fare quattro finali per terminare il 2020 e domenica sarà l'ultima, l'obiettivo è portare a casa i due punti da regalare ai nostri tifosi per far passare loro un Natale più sereno sperando che presto si possa tornare a tifare al Flaminio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento