menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket serie B, il campionato parte col botto: subito derby, Riviera contro i Tigers

Il coach Bernardi: "Siamo pronti a giocare una vera e propria battaglia, prestando attenzione a noi stessi ed al nostro gioco cercando di proseguire quanto di buono fatto vedere finora"

Al via il campionato 2020/21 e per Rimini è subito derby vero contro i Tigers di Cesena. I ragazz del RivieraBanca Basket Rimini sono carichi con il coach Bernardi che ricorda come dal punto di vista fisico tutti gli atleti sono a posto, "l'unico è Bedetti che ha ancora dolore sotto al piede e s'è allenato con la squadra solo due giorni per il 5 vs 5 finale dunque non lo considero per la partita, a meno che non ci sia bisogno di lui durante i 40', perchè s'è preparato poco - spiega il coach - Simoncelli non è ancora al 100% però questa settimana ha svolto regolarmente tutti gli allenamenti con intensità".

La partita sarà purtroppo a porte chiuse, ma il tifo riminese sarà caloroso seppur davanti al televisore.
"Noi giochiamo per il nostro popolo biancorosso che ci vuole così bene ed al quale siamo molto vicini, sentiamo che pur non di persona il loro supporto c'è e ci sarà: questo per noi è ovviamente una spinta, la nostra speranza più grande è poterli riavere il prima possibile per condividere tante emozioni insieme."

Questa composizione aggiornata dei gironi è una motivazione ulteriore per dare tutto nella ricerca della vittoria?
"E' una considerazione molto importante perchè ora il campionato s'è accorciato e quindi il focus dovrà essere sulla praticità fin dalla prima partita. Non potremo permetterci passi falsi a cominciare da questo primo spezzone di calendario: ci saranno quattro autentiche battaglie da qui alla sosta per le festività natalizie, ma noi siamo pronti."
 
I biancorossi arrivano fiduciosi e preparati a questo derby, ma anche Cesena vorrà giocarsi le sue carte. Cosa dobbiamo aspettarci?
"I Tigers sono una squadra forte che può contare su un roster competitivo e su un allenatore bravo, hanno un modo di giocare chiaro e consolidato. Le due partite che abbiamo vinto in amichevole e Supercoppa non fanno testo, il campionato è la cosa importante: siamo pronti a giocare una vera e propria battaglia, prestando attenzione a noi stessi ed al nostro gioco cercando di proseguire quanto di buono fatto vedere finora."
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento