Sport

Basket serie B, la Rinascita torna da Ozzano con tanto rammarico

Grande rammarico per i biancorossi che escono sconfitti dal Pala Arti Grafiche Reggiani di Ozzano dopo una partita molto intensa fin dai primi minuti

Ad un soffio dalla vittoria RivieraBanca. Grande rammarico per i biancorossi che escono sconfitti dal Pala Arti Grafiche Reggiani di Ozzano dopo una partita molto intensa fin dai primi minuti. Nel finale hanno la meglio i padroni di casa: Rivali prova a rimettere tutto in discussione con due triple per il 74-74, poi però Bedin e Chiusolo dalla lunetta segnano i liberi decisivi per Ozzano. La squadra di coach Massimo Bernardi tornerà in campo domenica alle 18 al PalaFlaminio per la sfida contro Etrusca San Miniato, settima e penultima giornata del girone A.

"E' stata una partita tosta, tirata punto a punto, decisa anche questa da episodi: non siamo fortunati in questo periodo - evidenzia Bernardi -. La squadra ha reagito molto bene, siamo stati reattivi ed abbiamo combattuto, però la sostanza è che nei primi due quarti abbiamo preso 50 punti ed è troppo, siamo andati sotto di 14 punti ed è troppo. Con la '30' siamo stati molto bravi, abbiamo recuperato, siamo tornati sotto e poi andati pari: avevamo l'inerzia della partita per noi. Ozzano è un'ottima squadra, tosta e viva con giocatori molto forti che ora sono rientrati tutti: Bedin ci ha messo in difficoltà dentro l'area, abbiamo lasciato alcune situazioni che non dovevamo. Eravamo pari, il fallo sull'ultimo 1vs1 di Bedin è stato molto generoso, dall'altra parte non è stato usato lo stesso metro per Rivali. Abbiamo perso questa partita, ma la squadra è viva: dobbiamo ancora migliorare il gioco dentro l'area dove questa sera abbiamo preso 7 rimbalzi in meno, il nostro capitano Rinaldi ha giocato solo 19' e questo purtroppo fa la differenza in negativo perchè lui per noi è troppo importante come presenza dentro l'area".

La partita

Inizio di partita caratterizzato dalla sfida Bertocco-Simoncelli: il primo segna ben 13 punti consecutivi, mentre il secondo fa 3/3 dalla lunga distanza (15-16 al 6'). Ozzano prova a spingere anche con Chiusolo e Bedin, ma Mladenov e Rinaldi rispondono prima di un altro botta e risposta Bertocco-Simoncelli dalla lunetta (24-22 all'8'). I padroni di casa piazzano il primo break importante della partita con un 11-0 finalizzato dalla tripla di Mastrangelo ed il gioco da tre punti di Bertocco (35-22 al 12'), Crow prova a rispondere con la collaborazione di Broglia ma Galassi e Mastrangelo ricacciano indietro i biancorossi (42-29 al 15').

Rimini soffre rispondendo colpo su colpo alle iniziative di Ozzano, poi un 6-0 di parziale negli ultimi 2' di primo tempo riporta gli ospiti sotto la doppia cifra di svantaggio (50-43 dopo il canestro di Mladenov e la tripla di Crow). Dopo l'intervallo RivieraBanca torna prepotentemente in partita con le triple di Crow e Simoncelli, Mastrangelo e Bedin però riportano Ozzano sul +5 (54-49 al 23'); Simoncelli e Rivali fanno di nuovo -1, poi dopo diversi minuti senza che nessuna delle due squadre muova il risultato i biancorossi trovano il pareggio con il canestro di Fumagalli ed i liberi di Rivali (58-58 al 30').

Il quarto periodo comincia a favore dei padroni di casa che vanno a segno con la tripla di Folli ed un super Bedin (69-62 al 36'); Simoncelli e Fumagalli provano ad accorciare le distanze ma Mastrangelo col gioco da tre punti riporta Ozzano sul +6 (74-68 al 38'). Rivali non ci sta e segna due triple incredibili che riportano Rimini in parità sul 74-74, Bedin però non trema ai liberi e fa 2/2; nell'azione successiva la stoppata su Rivali viene giudicata regolare, poi Chiusolo in lunetta fa 1/2. Simoncelli prova il tutto per tutto sulla sirena, ma la tripla del potenziale pareggio non va a buon fine e la vittoria è di Ozzano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket serie B, la Rinascita torna da Ozzano con tanto rammarico

RiminiToday è in caricamento