Basket serie B, slitta l'esordio in campionato: si attende il nuovo dpcm

La prima giornata di campionato sarà recuperata il 27 dicembre, con le società che potranno concordare una data diversa purchè anteriore alla penultima giornata del girone di andata

A seguito dell'accordo tra Consiglio Direttivo LNP e Settore Agonistico Fip, l'esordio del campionato di serie B verrà rinviato di una settimana, dal 15 al 22 novembre. Le motivazioni di questa decisione, riportando quanto contenuto nelle comunicazioni di LNP, sono due: l'attesa per le disposizioni del nuovo Dpcm dopo la scadenza, prevista il 13 novembre, di quello attualmente in vigore, e per la necessità di disputare le finali di Supercoppa il 15 novembre in quanto il weekend 6-7-8 novembre non è più disponibile a causa di tempi tecnici che hanno fatto slittare alcuni recuperi. La prima giornata di campionato sarà recuperata il 27 dicembre, con le società che potranno concordare una data diversa purchè anteriore alla penultima giornata del girone di andata.

Domenica si gioca la Supercoppa del Centenario, con Rimini che sfiderà Cesena. "La settimana è andata bene, abbiamo fatto degli allenamenti ottimi. In generale ci stiamo allenando bene anche da prima dell'inizio della Supercoppa, il problema finora è stato che poi durante le partite non si vedeva quello che di buono avevamo impostato durante la settimana - evidenzia coach Massimo Bernardi -. Contro Faenza ed Imola è successo che siamo andati troppo presto sotto ritmo e questo non va bene: negli ultimi giorni ci siamo concentrati, oltre a lavorare con intensità su attacco e difesa, sulla tenuta del nostro ritmo per più tempo possibile".

Qualunque sia il risultato, terminerà la corsa di RivieraBanca in questa competizione: "Siamo carichi per la sfida contro Cesena perché vogliamo fare una bella partita e dare una svolta sotto il profilo della prestazione, cosa che un po' è mancata fin qui - evidenzia il coach -. Ogni occasione di confronto con gli avversari ci torna utile nel nostro percorso di crescita, poi si può giocare bene o male, ma dobbiamo imparare tanto dalle sconfitte. Tutto questo va di pari passo col fatto che i nuovi acquisti devono acquisire la nostra mentalità e per far questo ci vuole tempo, anche perchè è un mondo che conoscono poco o niente: per esempio Bobby proviene dal campionato bulgaro che è molto diverso, in più è appena tornato da un infortunio ed è un ragazzo giovane molto esuberante, oppure Jack deve ancora abituarsi ai ritmi ed alle situazioni della serie B che sono molto diverse rispetto all'A2 dove lui ha giocato per tanti anni. E' solamente una questione di tempo e lavoro, sapere che siamo sulla strada giusta e continuare a mettere sempre tanta intensità in ogni cosa che facciamo: ho molta fiducia nei ragazzi e nel modo in cui lavoriamo".

Su Moffa: "E' tornato ad allenarsi per tutta la settimana con la squadra. Chiaramente non sarà al top della condizione perchè è stato fermo per un po' di tempo, però sarà con noi e vedrò se sarà il caso di farlo giocare."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento