rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Basket

Rbr: La stagione parte dalla Puglia ospite della Allianz Pazienza San Severo

Il ritorno in A2 dei biancorossi è finalmente realtà. Si parte dalla Puglia con la prima trasferta stagionale

L'attesa è finalmente finita. Tutto pronto per l'esordio in Serie A2 di RivieraBanca Basket Rimini che per l'occasione sarà di scena in Puglia, precisamente al Palasport "Falcone e Borsellino", per la sfida contro Allianz Pazienza San Severo: prima giornata del Girone Rosso Serie A2 OldWildWest. La palla a due verrà alzata domenica 2 ottobre alle ore 18, gara diretta dagli arbitri Mauro Moretti (Marsciano, Perugia), Andrea Longobucco (Ciampino, Roma) e Marco Attard (Firenze).

Con l'inizio del campionato, torna anche la nostra presentazione settimanale degli avversari che di volta in volta andremo ad affrontare. Immergiamoci allora nella conoscenza di San Severo, formazione che nella passata stagione, partendo da un ripescaggio, riuscì a raggiungere con un grande exploit i quarti di finale playoff prima di essere eliminata dalla poi finalista Apu Old Wild West Udine. Il roster 2022/2023 è molto rinnovato, ma rimane di alta qualità: il quintetto base è composto da alcuni giocatori molto esperti di Serie A2 e questo rende San Severo, anche alla luce della finale di Supercoppa LNP raggiunta lo scorso sabato, una squadra di tutto rispetto.

L'allenatore è Damiano Pilot, uno dei nuovi volti in casa Allianz: proveniente dall'Eurobasket Roma, dopo aver ricoperto il ruolo di assistente è stato promosso a capo allenatore nelle ultime due stagioni, conquistando una semifinale playoff (2021) ed una salvezza (2022).

 Il playmaker titolare è una grande promessa di questo campionato come Matteo Bogliardi, classe 2002, reduce da due stagioni a Treviglio dove, giovanissimo, si è subito fatto notare per le sue qualità. Ottima la sua Supercoppa in maglia San Severo, con oltre 13 punti di media in meno di 30' di utilizzo: le sue spiccate doti atletiche gli consentono di essere letale in contropiede, ma anche di tenere bene quando si tratta di difendere.

Lo slot di guardia è occupato dall'americano Carren Deroyce Wilson Jr, classe 1994 al debutto nel basket italiano: ottimo tiratore dal palleggio, proviene dal campionato svedese dove ha viaggiato a quasi 15 punti di media smazzando anche 7.8 assist. Sicuramente sarà fondamentale nella produzione offensiva di San Severo.Come ala piccola agisce l'italo argentino Agustin Fabi, classe 1991 veterano di questo campionato: promosso in Serie A1 due stagioni fa con Tortona, proviene da Ferrara con cui ha raggiunto i quarti di finale playoff. Mortifero tiratore da tre punti, è un giocatore molto intelligente, un vero e proprio playmaker aggiunto della squadra con grandi capacità di passatore.

Nel ruolo di ala grande troviamo il classe 1996 Ion Lupusor, reduce da una stagione e mezzo a Treviglio e recuperato dopo un infortunio al ginocchio. Giocatore esperto per l'A2 nonostante la giovane età, è cresciuto nel vivaio della Viola Reggio Calabria che l'ha lanciato molto presto in Prima Squadra; ha spesso partecipato a diverse spedizioni delle nazionali giovanili. Buon tiratore da tre punti, giocatore molto tenace e poliedrico.

Il totem sotto le plance è l'americano Edward Lee Daniel, classe 1990 con grande esperienza alle spalle di questo campionato: in carriera ha vestito anche la maglia della Fortitudo Bologna, mentre lo scorso anno ha festeggiato la promozione in A1 con Scafati. Molto efficace a rimbalzo data la sua imponente stazza fisica, è una garanzia nei pressi del ferro.

Dalla panchina esce il classe 2000 Antonino Sabatino, playmaker molto rapido che per il secondo anno consecutivo veste la maglia dell'Allianz: giocatore affidabile, insieme a Bogliardi forma una cabina di regia molto giovane e frizzante. Insieme a lui Andrea Arnaldo, guardia classe 2002 prodotto del settore giovanile di Trieste e l'anno scorso in forze a Ravenna: esterno con buona struttura fisica, è uno specialista del tiro da tre punti. Completa il reparto esterni Goce Petrusevski, guardia/ala macedone classe 2002: una delle poche conferme rispetto alla scorsa stagione, ha spesso cambiato l'inerzia delle partite grazie alla sua solidità difensiva. Le riserve sotto canestro sono Janko Cepic, montenegrino classe 1999 proveniente da Legnano, che può ricoprire diversi ruoli nei pressi del ferro grazie alla sua dinamicità difensiva, ed il camerunense Keller Cedric Ly-Lee, ala/centro classe 2001 dotato di una potente struttura fisica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rbr: La stagione parte dalla Puglia ospite della Allianz Pazienza San Severo

RiminiToday è in caricamento