Basket

RivieraBanca Basket Rimini, la stagione 2021-2022 è ufficialmente cominciata

Il vicepresidente Moreno Maresi: "La felicità di rivedere chi già conoscevo e di conoscere i nuovi, dal coach ai giocatori, è immensa: questa è una grandissima famiglia, sono certo che ci darete tante soddisfazioni"

Presentata ufficialmente la stagione 2021-2022 di RivieraBanca Basket Rimini che, lunedì sera, ha presentato il team pronto a combattere per l'agognata promozione quest'anno sfuggita di un soffio a causa dell'epidemia di Covid. A prendere per primo la parola, e illustrare gli obiettivi, è stato il DS Davide Turci: "Oggi parliamo di un progetto a cui teniamo molto che insieme all'Amministrazione Comunale ed a Rimini Social Club stiamo portando avanti e riguarda un obiettivo molto importante: riqualificare i campetti per tornare a giocare finalmente all'aperto". La palla è poi passata ad Enrico Zucchetti, manager di Rimini Social Club, una rete d'imprese nata formalmente alla fine dell'anno scorso ed ufficializzata proprio al Barrumba poco più di due mesi fa con una conferenza stampa, che ha spiegato i dettagli di questa collaborazione: "Siamo riusciti, grazie alle collaborazioni con Comune di Rimini e RBR, a trovare un progetto che possa lasciare concretamente qualcosa alla città. Abbiamo trovato un playground che sarà trasformato in un campo da basket nel Parco Marecchia, nel più breve tempo possibile ci sarà un luogo per i giovani dove giocare a basket: questo per noi è molto importante". E' seguito poi un momento di grande emozione per tutto il progetto RBR, con il saluto al vicepresidente Moreno Maresi tornato in pubblico dopo gli strascichi del Coronavirus: "La felicità di rivedere chi già conoscevo e di conoscere i nuovi, dal coach ai giocatori, è immensa: questa è una grandissima famiglia, sono certo che ci darete tante soddisfazioni."

Presenti alla serata anche il Sindaco Andrea Gnassi, l'Assessore allo Sport Gian Luca Brasini e l'Assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad che hanno ribadito il sostegno alla squadra da parte dell'Amministrazione Comunale nonchè al progetto della riqualificazione dei campetti: "Abbiamo finanziati dieci playground di cui cinque dedicati al basket: uno è già stato inaugurato alla Palestra Carim, ne stanno partendo altri tra cui quello dentro al Parco Marecchia. - così Brasini - L'obiettivo è riuscire a restituire alla fruizione quotidiana qualcosa di aggregante che rende bella l'attività sportiva fatta in quel modo. Colgo l'occasione, dopo la sfortunatissima passata stagione, per fare un grande in bocca al lupo a giocatori e staff". "RBR è un grande progetto sportivo, dichiaratamente agonistico, ma assolutamente di comunità. - prosegue poi Gnassi - Grazie alla tenacia di questo progetto si è costruito un tessuto su un cammino, c'è un percorso di crescita: quello che il Covid ci ha tolto nelle ultime due stagioni sono fiero di dire che lo riconquisterete sul campo perchè c'è una città intera dietro che spinge". "Da riminese il basket è un pezzo di vita, emozioni e ricordi. - conclude Sadegholvaad - Quello che chiedo alla squadra è di darci nuove emozioni quest'anno."

Ecco poi la presentazione ufficiale di roster e staff tecnico 2021-2022, a cominciare dai confermati Tommaso Rinaldi (capitano), Francesco Bedetti, Eugenio Rivali e Borislav Mladenov: "Spero di rivedere i tifosi al Flaminio. - parla così il capitano Rinaldi - Vogliamo riempire il palazzetto, ho ancora ben presenti quelle 3000 persone presenti due anni fa al derby contro Cesena: la speranza è di rivederci al campo il prima possibile". "Non vediamo l'ora di tornare al palazzetto, ci metteremo tutto il nostro impegno e siamo convinti di fare bene quest'anno. - così invece Rivali - Speriamo di vederci tutti insieme molto presto". "Sono molto carico per quest'anno, è arrivato il momento di tornare a farsi sentire al Flaminio. - dice Bedetti - I ragazzi sono pronti e carichi, speriamo che vada come deve andare". "Lo scorso anno c'è stata una situazione particolare col Covid, speriamo quest'anno di fare meglio. - chiosa Mladenov - Dopo l'infortunio ho avuto l'opportunità di giocare in questa bella città, ma la cosa che vorrei di più è il pubblico."

A seguire i nuovi acquisti di RBR: dai giocatori Stefano Masciadri, Marco Arrigoni, Andrea Tassinari, Andrea Saccaggi, Alessandro Scarponi e Luca Fabiani, oltre ai giovani Dario Rossi, Davide Carletti e Leonardo Amati, al nuovo Coach Mattia Ferrari: "Conosco bene la Romagna e so bene il calore che può dare una città come Rimini. - dice Masciadri - Mi hanno subito fatto sentire a casa, cercherò di dare tutto quello che ho per aiutare la mia squadra a vincere. Ci aspettiamo tutti un po' tanto dopo una stagione difficile, vogliamo tutti giocare con entusiasmo davanti al pubblico". "E' sicuramente molto emozionante vedere così tante persone per una presentazione. - si esprime così Arrigoni - Mi aspetto che sia una stagione vincente. Il nostro obiettivo è molto alto, darò tanta intensità ed abnegazione per raggiungerlo". "Penso di poter dare quello che serve a questa squadra, sono a disposizione al 100%. - le parole di Tassinari - Sono contento di farlo per una città che fa del basket la propria cultura, io sono innamorato della pallacanestro."

"A 32 anni ho visto tante piazze, qui si respira un'aria importante e la pallacanestro è lo sport che la fa da padrone. - prosegue Saccaggi - Sono sicuro che i tifosi che ci saranno ci daranno l'apporto che vogliamo, noi dal campo dovremo dare una risposta che sono sicuro arriverà perchè daremo tutti il massimo". "Sono molto contento di giocare per la squadra della mia città. - dice Scarponi - Fin da piccolo guardavo le partite al Flaminio, ora posso viverlo in prima persona e sono orgoglioso di questo". "Sono carico per questa stagione, mi aspetto molto. - parla Fabiani - Sono piuttosto emozionato."

"Non mi era mai successo di giocare per una comunità così. - queste le parole del Coach - Ci sono più componenti che spingono la squadra: vogliamo riportare la città ad un livello che le compete. Dai tifosi mi aspetto che siano contenti di vederci giocare. Il Flaminio è un posto che ha fatto la storia della pallacanestro. Durante la prima settimana di allenamento ci sarà molto spazio per il preparatore atletico, io all'inizio guarderò cercando di mettere insieme i pezzi piano piano: bisogna trovare il modo affinchè i giocatori diventino un corpo unico, la parte tecnica poi è secondaria e consequenziale". Voce anche a chi collaborerà con Coach Ferrari: Simone Brugè vice, Larry Middleton assistente, Marco Bernardi preparatore atletico, Diego Bartolini fisioterapista ed il nuovo team manager Matteo Panzeri: "C'è tantissima voglia di iniziare, speriamo con un palazzetto sempre più pieno perchè abbiamo bisogno dei tifosi. - dice Brugè - Quello dell'anno scorso è un capitolo chiuso, ringrazio Max Bernardi perchè è stato il mio 'padrino' cestistico; non vediamo l'ora di andare sul parquet e di iniziare a lavorare con un allenatore di categoria superiore come Mattia Ferrari". "Sono sempre molto emozionato quando parlo davanti a riminesi. - continua Middleton - So bene quanto siete calorosi. Io credo e spero di iniziare molto forte e di finire ancora più forte, vedo in questi ragazzi la volontà di costruire un ambiente competitivo insieme al resto dello staff. Dobbiamo tutti dare qualcosa per il nostro obiettivo: portare Rimini in alto". "Siamo carichissimi per iniziare. - così Bernardi - Sappiamo solo che quando i tifosi potranno tornare al palazzetto sarà bellissimo". "Ci siamo lasciati sul più bello, ora è il momento di ripartire. - aggiunge Bartolini - Vogliamo cercare di fare una bella stagione". "Per me è un'estrema gioia essere qui a Rimini, grazie alla Società che mi ha dato fiducia. - chiude Panzeri - Cercherò di ripagarla dando una mano ai ragazzi ed al coach in questa stagione."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RivieraBanca Basket Rimini, la stagione 2021-2022 è ufficialmente cominciata

RiminiToday è in caricamento