rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Basket

La Rivierabanca Rimini batte Faenza e si porta sull'1 a 0 nella serie. Coach Ferrari:" Abbiamo dominato, gara perfetta"

Buona partenza per RivieraBanca Basket Rimini nel derby di semifinale playoff contro Faenza. I biancorossi, salvo un inizio leggermente deficitario, si sono rivelati superiori su entrambi i lati del campo

Buona partenza per RivieraBanca Basket Rimini nel derby di semifinale playoff contro Faenza. I biancorossi, salvo un inizio leggermente deficitario, si sono rivelati superiori su entrambi i lati del campo ed hanno offerto un'ottima prestazione davanti ad un Flaminio molto numeroso e come sempre caloroso.

Avvio di partita che premia gli ospiti: Siberna e Poggi spingono i neroverdi nella prima metà del primo quarto (3-8 al 5'). I biancorossi reagiscono prontamente con un parziale di 11-0 grazie ad un caldissimo Saccaggi (14-8 al 7'). In chiusura di primo quarto Reale ricuce con la tripla, ma il gioco da tre punti di Scarponi manda nuovamente avanti Rimini (21-15). In apertura di secondo quarto entra in azione Aromando, ma Arrigoni replica per la doppia cifra di vantaggio RivieraBanca (29-19 al 14'). I padroni di casa aumentano i giri del motore con le bombe di Saccaggi e Masciadri (37-21 al 16'), Faenza rosicchia qualche punto ma i liberi di capitan Rinaldi mandano tutti negli spogliatoi sul +16 Rimini (42-26).

tassinari33-2

Dopo la pausa lunga i biancorossi forzano il timeout di Garelli con un parziale di 6-0 firmato Rivali-Bedetti (48-26 al 23'). Il solito Aromando piazza 5 punti consecutivi, ma Tassinari ed Arrigoni tengono Rimini al comando (54-33 al 28'). In chiusura di terzo quarto Aromando continua col suo assolo, ma Scarponi segna la bomba del +22 (59-37). RivieraBanca archivia la pratica nei primi minuti del quarto periodo con 5 punti di Tassinari che costringono Garelli ad un altro timeout (66-41 al 34'). Al Flaminio è garbage time per arrivare alla sirena finale: Fabiani raggiunge il massimo vantaggio sul +28 (71-43 al 35'), Faenza riduce poi il parziale ma l'esito è scritto. Rimini vince Gara 1 (75-56).

RivieraBanca Basket Rimini-Raggisolaris Faenza 75-56 (parziali 21-15, 42-26, 59-37)

TABELLINO RIMINI: Saccaggi 15 (0/2, 4/10), Arrigoni 12 (6/8, 0/1), Scarponi 11 (3/4, 1/3), Tassinari 9 (2/6, 1/2), Fabiani 8 (2/3), Rinaldi 6 (2/3, 0/2), Masciadri 5 (1/2, 1/5), Bedetti 4 (2/2), Rivali 4 (2/4, 0/1), Mladenov 1, D'Argenzio (0/2), Rossi NE. All. Ferrari, Brugè, Middleton.

TABELLINO FAENZA: Aromando 20 (4/12, 2/4), Siberna 11 (4/5, 1/2), Molinaro 9 (3/9, 1/5), Reale 8 (0/3, 2/4), Petrucci 3 (1/3, 0/2), Ballabio 2 (0/4, 0/1), Vico 2 (1/1, 0/2), Poggi 1 (0/2, 0/1), Mazzagatti NE, Cortecchia NE. All. Garelli, Lilli, Monteventi.

ferrari21-2

La dichiarazione di Coach Mattia Ferrari:

"Francamente abbiamo dominato l'incontro, se pensiamo che al 35' eravamo 71-43 non ci sono molti discorsi da fare. Abbiamo fatto tutto quello che ci eravamo prefissati in sede di preparazione: è stata una di quelle partite venute bene. Volevamo non subire il loro impatto a rimbalzo e ne abbiamo presi 11 in più, non subire la loro forza dentro l'area ed hanno tirato col 33% da due punti: ritengo che abbiamo fatto una prova corale molto importante, di grande disponibilità e sacrificio, difendendo e passandoci la palla. Saccaggi è stato inizialmente strepitoso, poi durante la partita sono emersi tanti protagonisti diversi che ci hanno permesso di portare a casa un 1-0 prezioso davanti al nostro pubblico."

Arrigoni e Bedetti erano fino a ieri in dubbio, ma alla fine hanno giocato entrambi dal primo minuto.

"Bedetti ha fatto subito due falli e dovendosi occupare di Vico non volevo che spendesse il terzo, nel secondo tempo l'ho rimesso in quintetto poi quando abbiamo dato il primo allungo con oltre 25 punti di vantaggio l'ho tolto perchè veniva da una settimana di pochi allenamenti senza aver giocato Gara 3 a Taranto: volevo che ritoccasse il campo ma senza affaticarlo. Abbiamo deciso a 40' dalla gara di fare giocare Arrigoni, lui mi ha detto che se la sentiva ed ha giocato una partita importantissima: speriamo che domattina si svegli senza ulteriori problemi alla schiena. Questa è la situazione, tutti e due hanno giocato acciaccati ma con un impatto positivo. Avevo parlato con Scali dicendogli che avrebbe saputo il suo eventuale impiego a ridosso della partita, lui non ha fatto una piega e s'è preparato come se dovesse giocare: ha capito molto bene qual è il suo ruolo."

Il largo vantaggio ha consentito di dare molta rotazione e riposo ai senior nel finale di partita.

"Tutto questo non è pensato a tavolino, io prendo sempre quello che mi dà la partita e la settimana di allenamento: avevo abbastanza chiaro nella mia testa quali potessero essere i giocatori che potevano dare un contributo, fortunatamente hanno risposto tutti presente. Ci tenevo a far finire la partita in campo a D'Argenzio perchè ho bisogno che lui capisca bene che dev'essere pronto a giocare in ogni momento: è difficile per lui perchè viene da una situazione dove giocava minuti fin dall'inizio. Chiudiamo questa Gara 1 con tutto quello che di buono potevamo pensare di avere: 1-0, rotazioni ampie ed obiettivamente sono contento, come ho detto alla squadra non abbiamo fatto niente ma comunque è un piccolo passo positivo. Ora resettiamo, domattina torniamo in ufficio e riguardiamo la partita con lo staff: vedremo se in 48 ore ci sarà qualcosa da sistemare sapendo che Gara 2 sarà completamente diversa, m'aspetto una Faenza con un impatto emotivo e fisico ancora più alto."

Coach, una doverosa considerazione sulla splendida cornice di pubblico del Flaminio.

"Era quello che speravamo ed aspettavamo avere un Flaminio così bello, penso ci fossero almeno 2000 persone: sicuramente il fatto di giocare un derby aiuta, anche da Faenza c'era una bella affluenza di tifosi. L'importanza di una semifinale playoff di per sè giustifica la curiosità, in più il fattore derby porta alla bella atmosfera. Sarebbe importantissimo che martedì sera ci fosse nuovamente questa cornice di pubblico, una situazione emotiva così coinvolgente. L'abbiamo detto mille volte: i nostri tifosi ci spingono e ci fanno stare bene, la mia richiesta è di vedere ancora tanta gente con le maglie biancorosse in tribuna. Noi spero saremo bravi a meritarci ancora i cori e l'energia positiva del pubblico."

RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo martedì 31 maggio alle ore 20.30 al PalaFlaminio per Gara 2 semifinale playoff contro Raggisolaris Faenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Rivierabanca Rimini batte Faenza e si porta sull'1 a 0 nella serie. Coach Ferrari:" Abbiamo dominato, gara perfetta"

RiminiToday è in caricamento