rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Basket

Troppa Unieuro per questa Rinascita: Rimini si arrende al Palafiera, il derby è di Forlì

Per coach Ferrari non bastano i 15 punti di Anumba e i 10 di Bedetti, i migliori in campo dei biancorossi.

Troppa Unieuro per questa Rinascita Basket Rimini. Il derby è di Forlì. La Rivierabanca si arrende nel derby della Romagna di serie A2 alla capolista con il risultato finale di 87-65. Padroni di casa sempre in controllo, Rimini ci prova ma non basta davanti ai suoi 450 supporter saliti alla Unieuro Arena che conta 3500 presenze. Per coach Ferrari non bastano i 15 punti di Anumba e i 10 di Bedetti, i migliori in campo dei biancorossi.

Forlì dalle gerarchie più definite, ama passarsi la palla, Rimini prova a metterla sul fisico. Alte statistiche al tiro come all’andata nel primo quarto dell’Unieuro: approccio top di Adrian che guida i suoi. Dopo il 7-0, la sua firma anche sul 11-7. Sul 14-7 Rimini è costretta a rifugiarsi in time out. Coach Martino trova sempre alternative e vispe bocche da fuoco: dopo Adrian si infiamma Gazzotti per il 17-9 e 19-9 del +10. In uscita dalla panchina il nuovo protagonista diventa Cinciarini: 24-14 e 26-16. Per Rimini prova Ogbeide a suonare la carica, ma non basta. 26-18 al 10’. Forlì: 10/18 al tiro globale dal campo nel primo quarto.

Unieuro in controllo anche nella seconda frazione. Con Penna arriva il momentaneo massimo vantaggio di +13 (31-18). Ma la Rivierabanca reagisce: Anumba e Landi scrivono un parziale di 7-0 e sul -6 (31-25) a 6’14 i riminesi provano a crederci. A spegnere gli animi degli ospiti è però ancora Adrian che stavolta coadiuvato da Pollone con il 2+1 dicono 37-25. Mentre l’Rbr bisticcia con il ferro e con le sbavature di Johnson, l’Unieuro allunga ancora: 40-25. Il quarto si chiude sul 46-31. Adrian è già salito a 15 punti.

Il divario si amplia nella ripresa. L’Rbr in avvio si riavvicina fino al -9 (46-37) con il 2+1 di Ogbeide e la tripla di Bedetti. Ma Forlì ritrova la giusta via e comanda il derby: con Gazzotti, il nuovo protagonista diventa Luca Pollone e l’Unieuro mette le ali. Con Adrian si registra il +20 tondo (60-40). La frazione si chiude sul 66-47 ancora con Pollone e padroni di casa carichi di certezze.

Gli ultimi 10’ servono per andare verso l’epilogo. Rimini non ha più le forze per rientrare e si lascia trascinare dagli eventi. L’Unieuro invece continua a martellare ricca di certezze. Nessun colpo di scena nell’ultima frazione e il derby è di Forlì con il risultato finale di 87-65.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppa Unieuro per questa Rinascita: Rimini si arrende al Palafiera, il derby è di Forlì

RiminiToday è in caricamento