Bastianini doma la 'cattedrale della velocità', straordinaria pole per il riminese

Il pilota del Gresini Racing Team Moto3 migliora il record della pista e scatta dalla prima posizione per il Gran Premio d'Olanda

Il pilota del Gresini Racing Team Moto3 Enea Bastianini scatterà ancora una volta davanti a tutti, domani nel Gran Premio d’Olanda sullo storico circuito di Assen: conquistata la sua prima pole position meno di due settimane fa a Barcellona, il diciassettenne pilota riminese è risultato nuovamente il più veloce nelle qualifiche disputate questo pomeriggio nella “Cattedrale della velocità” con il tempo di 1’41”283, che migliora il precedente record della pista. ​“Sono molto contento, soprattutto perché il weekend non era iniziato benissimo - è il commento di un raggiante Bastianini. - Oggi tutta la mia squadra, il mio capotecnico e il mio telemetrista hanno lavorato veramente molto bene: abbiamo effettuato le mosse giuste e siamo riusciti a sistemare nel migliore dei modi la moto, che adesso ha un buon comportamento praticamente in tutti i punti della pista. Non faccio pronostici per la gara di domani: essere di nuovo in pole position è comunque un ottimo inizio!”.

Oggi Bastianini è andato veramente fortissimo - ha aggiunto Fausto Gresini e questa seconda pole position consecutiva dimostra ancora una volta il suo grande stato di forma. Assen è una pista che gli piace molto e adesso Enea è molto contento anche del comportamento della moto. La squadra ha lavorato bene, riuscendo a trovare un set-up che gli consente di guidare al meglio: adesso non ci resta che rimanere concentrati e concretizzare il nostro potenziale domani in gara. Anche Locatelli tutto sommato ha corso una buona qualifica, risolvendo i problemi che lo hanno rallentato ieri. Spero che anche Andrea possa inserirsi presto tra i più veloci”.

Torna a sorridere Andrea Migno. Dopo una prima giornata di prove libere da dimenticare, il numero 16 dello Sky Racing Team VR46 ritrova il giusto feeling con la moto. Dopo aver ottenuto il 22° tempo al termine delle FP3 del mattino (1'43.216), nelle prove ufficiali il rookie di Cattolica migliora ulteriormente la sua prestazione, chiudendo al 17° posto in (1'42.413). Per lui si tratta della seconda miglior qualifica della stagione, dopo quella di Le Mans (16°). "E’ stata una giornata positiva da molti punti di vista - ha spiegato Migno.Siamo migliorati sia a livello di tempi che nel lavoro di messa a punto della moto. Questo grazie anche al lavoro di squadra, con Pietro Caprara e Romano che ci hanno aiutato a trovare l’assetto giusto. Poi anch’io ho fatto la mia parte ed è venuto fuori un buon tempo, la mia seconda miglior qualifica dopo quella di Le Mans. Domani ci attende una gara dura, ma ce la giocheremo fino alla fine".

Qualifiche da dimenticare, invece, per Niccolò Antonelli che in sella alla Honda della Ongetta-Rivacold è caduto nei primi minuti. Per lui solo 3 giri in cerca del miglior tempo facendo fermare il cronometro a 1'42.445 che gli è valso una partenza dalla 19esima casella. "Oggi è stata una giornata no - ha commentato il cattolichino.Una caduta nei primi minuti ha compromesso le qualifiche, sono rientrato in pista potendo fare solamente 3 giri, ottenendo un 19esimo tempo. Ora lavoreremo nel Warm Up per sistemare la moto al meglio ed essere competitivi per la gara di sabato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualifiche al di sotto delle aspettative anche per il San Carlo Team Italia. Tornato in sella dopo un difficile giovedì, il riminese Matteo Ferrari in 1'44"442 non è andato oltre il trentaquattresimo riferimento cronometrico con la conseguenza di dover prender il via dalla dodicesima fila.  "Finora è stato un weekend davvero complicato - ha spiegato il pilota. - Ieri praticamente non ho girato a causa della caduta nella FP1, oggi non siamo riusciti ad ottenere un piazzamento in linea con i nostri obiettivi. Siamo lontani e partendo così indietro non si prospetta una gara semplice, ma darò il massimo per archiviare con un risultato dignitoso questo fine settimana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento