Sport

Brutto esordio per il Riccione Volley: la Flamigni Kelematica si impone nella Perla Verde

Contro Flamigni, la squadra di coach Panigalli a tratti è apparsa poco lucida e oltremodo timorosa

Inizia con una sconfitta casalinga il campionato per Pappacena e compagne, che cedono 3-1 alle avversarie del Flamigni Panettone/Kelematica, concedendo l’intera posta in palio. Non è bastato, per Riccione, l’apporto del suo pubblico e quello del sindaco Renata Tosi, presente sulle tribune del Pala Nicoletti, a far svanire l’emozione del debutto. Contro Flamigni, la squadra di coach Panigalli a tratti è apparsa poco lucida e oltremodo timorosa, soprattutto nei momenti topici. Ci si aspettava sicuramente di più da questa partita, non solo nel risultato, ma l'impressione è stata quella che "la paura di vincere" abbia tolto cattiveria e lucidità alla squadra di casa. Riccione in ricezione è stata poco precisa e a volte non ha aiutato il lavoro di Gasperini e Colombo al palleggio, facilitando così la difesa avversaria nel permettere la fluida ricostruzione del gioco e contrattacco. Guardando un po’ di numeri: top scorer Pappacena (20 punti), a seguire Giulianelli con 16 punti e Roberta Albertini con 11 punti. Da sottolineare la buona prestazione al centro di Maggiani (6 punti). Prossimo impegno in esterna contro Rubicone, sabato 22 ottobre alle ore 19.

LA PARTITA 1°set: Flamigni subito avanti, per Riccione arrivano i primi problemi in ricezione (2-6). Da posto 4 Pappacena accorcia le distanze con un mani fuori (9-11). Le avversarie difendono molto, a volte anche aiutate dalla fortuna, permettendo così contrattacchi efficaci. Le forlivesi volano alla conquista del set con un divario di +11 su Riccione (11-22). Set oramai compromesso, ma Pappacena e compagne non mollano, recuperano 4 punti di svantaggio e chiudono il parziale sotto (18-25). 2°set:  Serve una reazione da parte delle ragazze di Panigalli. Albertini in fast firma il primo punto del secondo set. Riccone serve bene e riesce a mettere in difficoltà la ricezione avversaria (11-8). Subito dopo una bomba da posto 4 di Pappacena e una serie positiva di servizi di Giulianelli, permettono alla formazione riccionese l’allungo (22-15). Il pubblico di casa spinge le proprie beniamine verso la conquista del set, ma le avversarie non danno segno di cedimento e si portano a -3 (22-19) e time-out coach Panigalli. Con una fast vincente di Albertini e subito dopo un lungo linea preciso di Pappacena, Riccione conquista il secondo set (25-19). 3°set: Il terzo parziale è stato il più equilibrato. Flamigni subito avanti e Riccione che rincorre (10-13). Bella reazione di Pappacena e compagne che dal (12-14), rimontano e superano le avversarie (17-14), time-out Flamigni. Al rientro in campo Riccione prosegue sempre avanti conducendo sempre con 2 o 3 punti di scarto, ma sul 23-20 per le padroni di casa arriva un black-out generale. Le avversarie rimontano, superano Riccione e vincono il terzo set mettendo a segno un parziale di 0-5 (23-25). 4°set: Di nuovo subito avanti Flamigni (5-6). Riccione ora è meno efficace nella parte offensiva, le avversarie raccolgono su tutto e contrattaccano, facendo male alla difesa locale, a tratti in affanno durante la partita. Flamigni continua la sua cavalcata verso la conquista del set e per Riccione, così come sta esprimendo il suo gioco, non c’è più niente da fare. Le avversarie chiudono il quarto set (22-25).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brutto esordio per il Riccione Volley: la Flamigni Kelematica si impone nella Perla Verde

RiminiToday è in caricamento