rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Sport Riccione

Moto2, ancora uno zero pesante per Pasini: "Buttati troppi punti"

La statistica parla chiaro: nessuna vittoria dalle sue sette partenze in pole ed un solo podio a Silverstone nel 2017

Partire dalla pole position è un'autentica maledizione per Mattia Pasini. Anche al Sachsenring il riccionese ha concluso il weekend con un pesante zero in classifica. La statistica parla chiaro: nessuna vittoria dalle sue sette partenze in pole ed un solo podio a Silverstone nel 2017. Pasini si è eliminato nelle battute iniziali della gara alla curva 13 mentre lottava per le posizioni di vertice, costringendo il leader del campionato "Pecco" Bagnaia ad un'escursione sulla ghiaia.

Per il "Paso" è il quarto zero nelle ultime cinque gare: "Sinceramente non so cosa sia successo - esordisce -. E' stata una cosa molto strana. Siamo partiti bene ed avevamo un buon passo. La moto funzionava bene, poi mi è partita all'ultima curva e ha perso contatto la ruota posteriore. Mi sono girato su me stesso. Mi dispiace che "Pecco" sia rimasto coinvolto. Questa sfortuna non ci ha abbandonato. Ora c'è la pausa e dobbiamo ricaricare le pile e fare un reset. Di positivo c'è che in questo fine settimana abbiamo trovato il bandolo della matassa. La moto è migliorata e potevo tenere il ritmo dei primi. Ma con i se e con i ma non si fa nulla. Abbiamo buttato troppi punti. Per fortuna ci sono ancora 11 gare da qui alla fine. Ora dovrò pensare a vincere più gare possibili".

Out anche Lorenzo Baldassarri, la vittoria è andata all'ex campione del mondo della 125 Brad Binder (Ktm), che ha preceduto Joan Mir e Luca Marini. Quarta l'altra Ktm di Miguel Oliveira. Bagnaia ha limitato i danni, chiudendo 12esimo con una furiosa rimonta e resta leader del campionato con 148 punti, sette in più di Oliveira.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto2, ancora uno zero pesante per Pasini: "Buttati troppi punti"

RiminiToday è in caricamento