Calcio a 5, pari e rimpianti: il derby finisce in parità

Porta a casa un punto agrodolce da Bellaria il Calcio a 5 Rimini nel derby tutto riminese

Pari e rimpianti. E' un punto agrodolce quello portato a casa nel derby tutto riminese. Tre volte in vantaggio e altrettante rimonte dei bellariesi, mai domi fino al finale, al cospetto di un Rimini che ha mostrato in diversi tratti una certa superiorità mai concretizzata però con l'allungo decisivo nel punteggio. Ospiti a Bellaria senza gli ex Gasperoni e Canducci, tra i bellariesi out dopo il riscaldamento un altro grande ex come Deluigi.

Primi minuti di studio, il Bellaria mette tanta dinamicità in campo, Rimini difende senza correre rischi eccessivi,eccezion fatta per una conclusione per vie centali di Aruci di poco sopra la traversa, ma senza neanche pungere. Poi i biancorossi salgono d'intensità, cominciano ad alzare i giri del motore presentandosi con più insistenza dalle parti di Manzi. Al 18' ospiti in vantaggio con uno dei tanti ex dell'incontro, Farfallino, che da fuori sorprende un incerto Manzi ingannato probabilmente anche da una leggera deviazione. Dura cinque minuti il vantaggio riminese, perchè un errore di Tonetti in disimpegno da ultimo lascia la corsia giusta per Aruci che impatta a tu per tu con Delvecchio. Rimini non si scompone, trova linfa importante da Muratori e Vitali che impattano bene sul match, Sabir è immarcabile e serve due palloni al bacio per Timpani che da buona posizione spreca malamente. Tuttavia il capitano biancorosso si fa perdonare nel recupero, con una staffilata da fuori leggermente sporcata da un difensore che mette fuori gioco Manzi per il meritato vantaggio biancorosso al riposo. 

Ad inizio ripresa ilBellaria trova subito il pari con Tana sul secondo palo, poi inizia una fase di partita con occasioni da ambo le parti che danno vita ad un bel derby. Ci prova Timpani con un'azione in velocità a sinistra, ma dopo aver saltato due uomini mette a lato, preludio al gol biancorosso che arriva due minuti dopo con Moretti ottimamente imbeccato da Sabir, che allarga per l'accorrente mancino sammarinese che con un grande sinistro in diagonale bacia il palo interno per il terzo vantaggio riminese. Ma non è finita, perchè Rimini carica di falli non riesce a difendere come vuole, e Avdullai da pivot si gira e impatta ancora i conti. Nel finale succede di tutto: sponda area di Sabir per Timpani che a botta sicura vede negarsi la gioia del gol da Braghittoni, poi sesto fallo a dir poco inesistente fischiato ai biancorossi. Avdullai dai 10 metri centra solo il palo, poi gli arbitri non fischiano su Sabir che viene allontanato dal campo per proteste. In inferiorità Rimini si difende bene e strappa almeno un punticino, sarebbe stato davvero troppo perdere un derby che con un pizzico di attenzione in più si sarebbe potuto portare a casa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento