Calcio a 5, partenza in Coppa col freno a mano tirato per il Rimini.com

primo punto importante per il Rimini.com in Coppa Italia, ma che non può ritenersi pienamente soddisfatto visto l’andamento della gara.

Partenza in Coppa con freno a mano tirato per il Rimini.com di mister Capriotti, alla prima partita della stagione. La poca lucidità e la classica pesantezza fisica settembrina hanno condizionato non poco la prestazione dei biancorossi che si sono fatti rimontare nonostante i 3 gol di vantaggio. Il Città del Rubicone, d’altra parte, gioca una partita gagliarda, mostrando un’ottima tenuta mentale prima che fisica. Il primo tempo comincia proponendo un ritmo inaspettato. Sia i biancorossi che il CdR cercano di produrre gioco, mantenendo tuttavia un’attenta organizzazione difensiva. Le prime conclusioni verso le porte avversarie arrivano già nei primi 5’ dell’incontro: prima Sabir cerca di sorprendere Paglierani sul primo palo, trovando la risposta di quest’ultimo; poi è Adani a provarci su una punizione dal limite con Moreno attento nel chiudere lo specchio.

Nonostante un buon Rimini.com, la maggior parte delle occasioni di frazione capitano sui piedi degli ospiti. All’11’ è bravissimo Moreno con il piede a deviare il tiro-cross di Crociati, mandando così fuori tempo Crociati appostato a pochi passi dalla porta per il tap-in. Un paio di minuti più tardi, Moreno è costretto nuovamente agli straordinari, quando allargando il compasso della gamba destra riesce ad evitare guai peggiori sul tiro dal limite di Gaiani. Al 14’ ci riprova su punizione Adani, ma Moreno risponde nuovamente presente. Tuttavia, l’occasione più limpida dei primi 30’ è di Timpani che riceve in area spalle alla porta, si gira rapidamente eludendo l’intervento del diretto marcatore, e prova a giro con il mancino a superare Paglierani colpendo il palo.

La ripresa inizia al meglio per i biancorossi che passano immediatamente in vantaggio. Sabir è geniale nel vedere il taglio di Moretti in profondità, servendolo con un pallone millimetrico su cui si avventa il numero 3 romagnolo che non può far altro che battere Paglierani in uscita. Al 2’ Sabir ci prova su punizione ma l’estremo difensore ospite è bravo ad opporsi. Il secondo tempo è ancora più scoppiettante del primo, anche se a due facce: i primi 18’ sono tutti di marca biancorossa, mentre nell’ultimo quarto d’ora è Città del Rubicone a far da padrone.

La rete del raddoppio arriva al 15’ grazie a Timpani, magistrale nel trovare il gol nonostante la posizione defilata sulla sinistra e la necessità di calciare con il piede debole. Il terzo gol di giornata per i padroni di casa è ancora opera di Timpani che, dopo una bella azione corale, salta un difensore e coglie in controtempo Paglierani con la punta del piede calciando da fuori area. Il 3-0, però, dovrebbe rasserenare gli animi in casa Rimini, ma questo non succede. Anzi, una volta calato il tris, i biancorossi smettono di giocare lasciando campo agli avversari. Al 21’ è Gaiani ad andare a segno, con un tiro chirurgico lasciato partire da vicino la linea laterale di destra.

Due minuti più tardi Muratori potrebbe chiudere definitivamente i conti, ma il suo tiro ravvicinato viene respinto dalla tempestiva e determinante uscita di Paglierani. Gli ultimi quattro minuti, per il Rimini.com, sono infernali. Al 27’ Baravelli trova da posizione ravvicinata la rete che infuoca gli animi dei compagni che, al 32’, concludono la rimonta con Adani che trova il 3-3 con una gran botta da fuori.
Dunque, primo punto importante per il Rimini.com in Coppa Italia, ma che non può ritenersi pienamente soddisfatto visto l’andamento della gara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento