Calcio, per il Rimini ora è davvero finita: è retrocesso in serie D

Adesso è davvero finita. Il Rimini non va oltre il 2-2 in casa del Real Vicenza (già promosso nella LegaPro Unica), termina il campionato a 45 punti ed è mestamente retrocesso in serie D.

Adesso è davvero finita. Il Rimini non va oltre il 2-2 in casa del Real Vicenza (già promosso nella LegaPro Unica), termina il campionato a 45 punti ed è mestamente retrocesso in serie D. Si salvano Cuneo, Torres e Porto Tolle, che andranno ai playout contro il Forlì. L'ultimo match dei biancorossi è lo specchio di un'annata davvero da dimenticare in fretta: non riescono ad avere la meglio nemmeno di una squadra, quella veneta, già ampiamente paga della promozione guadagnata sette giorni fa e che addirittura ha giocato un tempo intero in 10 uomini per l'espulsione nel recupero del primo tempo di Fissore.

Il Vicenza era passato in vantaggio con Caporali al 24' e, come detto, l'espulsione di Fissore aveva dato al Rimini un alito di speranza. Che era diventato realtà con il pareggio di Brighi proprio in zona recupero. Ma nel secondo tempo il Rimini aveva addirittura subito il gol del vantaggio casalingo per opera sempre di Caporali. A nulla è valso il pareggio di Nigro al 75' e il forcing finale: la retrocessione è purtroppo realtà.

LE ALTRE - Il Bellaria, già retrocesso, fa da sparring partner alla Spal che vince 3-1 e si guadagna la promozione nella serie C unica. Il Santarcangelo, invece, pareggia in casa 1-1 contro il Bassano e può festeggiare con i suoi tifosi la storica promozione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento