rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Calcio

Rimini ospite dell'Aglianese, Gaburro: "E' una squadra di leoni feriti"

"A Ravenna hanno fatto bene, così come in casa hanno perso poco. E' una squadra equilibrata, che sa stare in partita, che ha giocatori che possono fare la differenza"

La capolista Rimini si prepara all'ennesimo viaggio in Toscana, dove mercoledì alle 15:00 sarà ospite dell'Aglianese. Padroni di casa che all'andata, dopo aver chiuso in vantaggio il primo tempo, subirono 5 reti nella ripresa. Neroverdi sesti in classifica con 42 punti, 31 in meno dei biancorossi. I toscani nel girone di ritorno non stanno raccogliendo tanti successi, a tal proposito il tecnico del Rimini Gaburro commenta: "E' vero che non è arrembante, ma ha avuto diversi problemi di organico, sono stati bravi a compattarsi. E a Ravenna hanno fatto bene, così come in casa hanno perso poco. E' una squadra equilibrata, che sa stare in partita, che ha giocatori che possono fare la differenza. Va presa con le pinze. E' una squadra che definisco di 'leoni feriti', con giocatori che nella singola partita possono trovare colpi". Sui maggiori pericoli della squadra toscana: "Hanno Michelotto e Artioli, giocatori che possono incidere sulla partita sia per la qualità che hanno che per come calciano le palle inattive. Sono due giocatori che quando sono in giornata possono dire la loro. Poi c’è Colombini, che sulle palle inattive è temibile".

Mancheranno tra i biancorossi Andreis e Greselin, Callegaro è da valutare dopo la febbre, mentre Kamara è ancora in Nazionale. Per il centrocampo sono pronti Tonelli, Tanasa e Pari, gli stessi 3 di Correggio. Nonostante il Ravenna sia a -5 e manchi sempre meno al big match del "Benelli", Gaburro ragiona di partita in partita e non in base ai risultati dei giallorossi: "Io sto pensando all’Aglianese e poi penserò al Fanfulla. Noi pensiamo a noi e penso che anche il Ravenna pensi a se stesso e non tanto al Rimini. Siamo consapevoli che lo scontro diretto possa essere a una certa distanza, a un’altra o a un’altra ancora. Noi facciamo bene in queste due partite che ci porteranno allo scontro diretto e poi ci penseremo. Penso sia più un gioco mediatico che qualcosa all’interno dello spogliatoio, dove secondo me non c’è".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini ospite dell'Aglianese, Gaburro: "E' una squadra di leoni feriti"

RiminiToday è in caricamento