rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Calcio

Il Rimini a caccia della prima vittoria casalinga del 2023, Gaburro: "Più che un tabù è un cruccio"

Al Neri sabato (ore 17:30) arriva il Pontedera, avanti 4 punti sui biancorossi

Un'altra toscana da affrontare per il Rimini, che sabato alle 17:30 ospiterà il Pontedera al Neri. Gli ospiti si trovano in settima posizione, 4 punti sopra i romagnoli decimi. Tra i padroni di casa mancherà ancora Santini, che sconta il secondo turno di squalifica. La vittoria casalinga non è ancora arrivata nell'anno nuovo, c'è quindi un tabù da sfatare: "Più che un tabù è un cruccio ormai per noi - commenta mister Gaburro - perché ci teniamo a far bene in casa davanti ai nostri tifosi, queste sono partite chiave quindi penso che al di là del tabù bisogna guardare all'importanza dello scontro vero e proprio".

Il tecnico descrive poi l'avversario di sabato: "Il Pontedera è una squadra che ha 4 punti più di noi, ha fatto un campionato in crescendo nella seconda parte del girone d'andata rispetto a una partenza più a rilento, poi ha avuto un po' di frenata all'inizio del girone di ritorno un po' come tutte le squadre del centro classifica. E' una squadra che gioca un 3-5-2 o un 3-4-1-2 aggressivo, porta tanti giocatori sopra la linea della palla soprattutto ad attaccare la porta. Fa del ritmo un proprio punto forte, non è una difesa a 5 attendista e non è una squadra particolarmente bassa, anche se poi queste sono scelte che si possono cambiare di partita in partita".

Oltre allo squalificato Santini, mancheranno Accursi, Mattia Rossetti e Panelli per infortunio, mentre verrà valutato Gigli sabato mattina. Le tante assenze davanti permettono a Piscitella di tornare tra i convocati. Più importante giocare bene o vincere? Gaburro non ha dubbi: "Per me sempre vincere. Non ho mai avuto l'obiettivo di giocare bene e non vincere, poi noi abbiamo fatto delle buone gare di sostanza e abbiamo fatto dei punti a volte anche senza giocare bene. Non c'è un'equazione per la quale se si gioca bene si perde e se si gioca male si vince, l'obiettivo è soprattutto fare punti e se si gioca bene è più facile farli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rimini a caccia della prima vittoria casalinga del 2023, Gaburro: "Più che un tabù è un cruccio"

RiminiToday è in caricamento