rotate-mobile
Calcio

Al Neri arriva un Gubbio in crisi, Gaburro non si fida: "Avversario da prendere con 10 pinze"

"Non sarà semplice andare al tiro, quando si ha l'occasione bisogna farlo con quel briciolo di voglia in più rispetto al solito che si è vista poi anche ad Alessandria"

Dopo la vittoria di Alessandria, il Rimini vuole ritrovare i 3 punti al Neri. Sabato alle 17:30 arriva il Gubbio, quinto in classifica con 4 punti più dei biancorossi (40) ma in crisi di risultati, avendo raccolto un solo punto nelle ultime sei gare. All'andata fu il Rimini a prevalere grazie alle reti di Tonelli e Gabbianelli in avvio, gli umbri segnarono grazie a un'autorete di Pietrangeli nella ripresa. "Volere si vuole sempre, tra volere e riuscire c’è di mezzo una prestazione e anche l’avversario - cominicia mister Gaburro alla vigilia della sfida -. Noi prima di tutto concentriamoci sulla prestazione che dobbiamo fare. L’avversario è da prendere con dieci pinze, perché la loro situazione è paradossale. Nelle ultime partite hanno perso sempre pur avendo tantissime occasioni da gol e concedendo pochissimo. Sono capitati anche a noi i periodi in cui magari costruisci di più e raccogli di meno, e viceversa. I risultati pesano per tutti, lì sta a te fare una partita attenta e dove aspetti il tuo momento per poi pungere, tenendo presente che è la squadra che concede meno occasioni da gol agli avversari assieme alla Reggiana. Non sarà semplice andare al tiro, quando si ha l'occasione bisogna farlo con quel briciolo di voglia in più rispetto al solito che si è vista poi anche ad Alessandria".

Il tecnico del Rimini annuncia l'ingresso a partita in corso del neoacquisto Sandri e l'indisponibilità di Delcarro, uscito anzitempo ad Alessandria per infortunio, ma tornerà il prossimo turno. Gaburro conferma cambi di formazione per la sfida agli umbri, rispetto alla trasferta piemontese: "Cambierò parecchio. Qui a Rimini avete questa mania di pesare i cambi sulla formazione base, non riesco neanche a capire da dove provenga questa cosa. Noi abbiamo una rosa competitiva, abbiamo giocato tre giorni fa, non tutti reggono la partita alla stessa maniera. Ho fiducia in tutto il gruppo, si cerca di trovar continuità sulle situazioni che a tratti danno il senso di avere trovato un po' più di intesa o di rendimento, sempre considerando tutti gli aspetti e non solo il risultato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Neri arriva un Gubbio in crisi, Gaburro non si fida: "Avversario da prendere con 10 pinze"

RiminiToday è in caricamento