Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Calcio

Calcio, la lotteria dei rigori condanna il Rimini nell'impegno di Coppa col Progresso

Dopo 11 realizzazioni consecutive, Tartaruga para il tiro di Pecci, mandando avanti i suo

Termina al primo turno l'avventura del Rimini in Coppa Italia di Serie D. Mercoledì pomeriggio, la formazione biancorossa rivoluzionata rispetto al campionato termina 1-1 i 90 minuti contro il Progresso, con Gabbianelli che risponde nella ripresa al vantaggio ospite di Ferraresi al 40'. Niente supplementari, ci sono subito i rigori: dopo 11 realizzazioni consecutive, Tartaruga para il tiro di Pecci, mandando avanti i suoi. 

La partita

Al 16' l'estremo difensore ospite Tartaruga esce a vuoto sulla punizione calciata da Greselin, poi sugli sviluppi del seguente calcio d'angolo Pietrangeli non trova lo specchio della porta. Al 33' pericolosi gli ospiti con Esposito, che dal limite manda fuori di poco alla destra di Piretro. Ci prova poi subito dopo Pecci, ma con lo stesso sfortunato esito. Al 40' la rete del vantaggio ospite: angolo di Marchetti, Pari non riesce a rinviare e Ferraresi da due passi ne approfitta. Sulla respinta di una punizione di Greselin ci prova poi Piscitella al 42', mandando però il pallone alto. 

Al 48' Piretro respinge coi piedi un tiro-cross insidioso di Maltoni. Occasione Rimini poi con Haveri, che dopo un paio di dribbling in area prova a concludere ma Tartaruga è bravo a bloccare il pallone. Al 56' Piretro esce a vuoto sul cross da corner di Marchetti, ma Maltoni lo grazia non trovando la porta di testa. Al 69' il pareggio del Rimini: Gabbianelli da fuori area lascia partire un gran tiro col sinistro che vale la parità. Rimini che spinge alla ricerca del vantaggio e lo sfiora all'89', con Mencagli che da buona posizione impatta male il suggerimento di Gabbianelli, il quale a sua volta al 95' manda fuori di un soffio una punizione dai 20 metri. Si va dunque ai tiri dal dischetto, sotto la Curva Est. Cominciano gli ospiti e vanno a segno con capitan Fiore, pareggia Gabbianelli. Segnano poi Matta, Mencagli, Marchetti, Ferrara, Esposito, Tanasa, Gulinatti, Greselin e Rossi. Pecci sceglie la via centrale, Tartaruga para e regala i 32esimi di Coppa Italia di Serie D al Progresso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, la lotteria dei rigori condanna il Rimini nell'impegno di Coppa col Progresso

RiminiToday è in caricamento