Domenica, 14 Luglio 2024

Rimini torna nel calcio che conta. "La serie C è il nostro palcoscenico. Aspettiamo il derby col Cesena"

Caroselli e festa per le strade. Il bus della squadra accolto in serata davanti al Grand Hotel dopo il pareggio di Sasso Marconi: "Grazie ragazzi"

E’ stata la notte del Rimini. Quella di domenica (15 maggio). Dopo il pareggio conquistato a Sasso Marconi (1-1) è primo posto matematico in serie D e promozione al piano superiore. Il Rimini torna tra i professionisti. “Aspettiamo solo il derby con il Cesena”, dicono i tifosi. In tanti hanno aspettato la squadra di mister Marco Gaburro in piazzale Fellini, fuori dal Grand Hotel. “Grazie ragazzi”, dicono in coro i supporter. E’ festa per le strade. Clacson, caroselli, fumogeni, petardi. Le bandiere accolgono i giocatori fuori dal bus parcheggiato a due passi dall’Adriatico.

Il Rimini è in serie C - Il presidente Rota: "Siamo pronti per il grande salto"

La partita - Un pareggio a Sasso Marconi basta e avanza

“E’ una promozione costruita domenica dopo domenica – dice mister Marco Gaburro -, è stato un campionato molto impegnativo. Bisogna fare i complimenti anche a Ravenna e Lentigione perché ci hanno reso la vita difficile”. Canti e cori. Tifosi e squadra diventano un tutt’uno. “Rimini si merita di stare al piano superiore”, dicono tutti all’unanimità. La festa prosegue per mezz’ora abbondante, poi il bus lascia piazzale Fellini per raggiungere la location dei festeggiamenti privati.

Dopo i complimenti del sindaco Jamil Sadegholvaad, arrivano le congratulazioni anche da parte dell’assessore allo Sport Moreno Maresi: “Coronata una stagione di vittorie con una meritatissima promozione – scrive sui social -. Complimenti alla società, staff tecnico e giocatori che hanno conquistato uno straordinario risultato sportivo. Forza Rimini”.

Video popolari

RiminiToday è in caricamento