rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Calcio

Il Rimini a Cesena in cerca della maturità. "Dobbiamo ambire ai playoff. Mercato? Ci saranno novità"

Il dg Franco Peroni fa il punto sulla stagione: "Soddisfatti? Diciamo il giusto. Non ci nascondiamo più, vogliamo provare a prenderci i playoff. Non sarà una rivoluzione, ma il mercato porterà novità"

Ai playoff? “Si, ci puntiamo. Inutile nasconderlo”. Mercato? “Non sarà una rivoluzione, ma ci saranno dei cambiamenti”. E’ tempo di primi bilanci e di prospettive per il Rimini Calcio, oggi al 9° posto della classifica della Lega Pro con un bilancio di 31 punti, figlio di nove vittorie, quattro pareggi e sette sconfitte. Dopo l’incidente di percorso con la sconfitta casalinga contro il San Donato Tavarnelle nella prima giornata di ritorno, domenica arriva la partita delle partite. Il Rimini sarà impegnato in trasferta al Manuzzi nel derby contro il Cesena. A fare il punto a 360° il direttore generale dei biancorossi Franco Peroni.

Direttore Peroni, è possibile stilare un bilancio sulla prima parte di stagione del Rimini?

“E’ il bilancio di chi ha consapevolezza di essere una neopromossa, rispetto alle aspettative il bicchiere lo vediamo sempre mezzo pieno. E’ chiaro che come avevamo dichiarato ci aspettavamo qualcosa di più, perché questa squadra non è prettamente da neopromossi, ma per togliersi delle soddisfazioni. Quando dicevamo di giocarcela con tutti, pensavamo come è successo di vincere con l’Entella, ma non pensavamo di regalare cinque punti al San Donato Tavarnelle. Soddisfatti? Diciamo il giusto”.

Terzi nella graduatoria per presenze di pubblico. Questo è un dato da incorniciare?

“Siamo molto soddisfatti per l’indice di gradimento, quando sono arrivato avevamo poca gente allo stadio. Abbiamo una risposta molto più che importante. Siamo il terzo pubblico del girone B dietro a Cesena che ha un salotto del calcio e dietro la Reggiana che può contare sul Mapei Stadium. Nel rapporto qualità prezzo siamo davanti a tutti, vuol dire che i tifosi ci hanno dato grande fiducia. Che dovremo onorare fino alla fine, fino all’ultimo secondo”.

Aspettative per il girone di ritorno?

“Mi aspetto che la consapevolezza di aver costruito una squadra forte non ci tradisca più. Mi aspetto una corsa ancora più solida verso quelli che sono i nostri obiettivi. Non dobbiamo perderci in inesattezze che spesso ci hanno punito”.

Perciò è lecito un pensierino ai playoff?

“Più che lecito, è doveroso. Non giochiamo a nascondino, uno potrebbe dire la salvezza tranquilla come obiettivo. Bene, ma salvo grossi cataclismi la permanenza in Lega Pro dovremmo portarla a casa. Abbiamo quindi un pensiero fisso sui playoff, non sarà facile guadagnarli, ci sono squadre solide. Dobbiamo capire da quale posizione poterli aggredire”.

Cosa accadrà con l’apertura del mercato?

“Dobbiamo perfezionare dei tasselli, alcuni reparti dovranno essere più solidi. Sul mercato in uscita ci saranno dei giocatori che chiederanno, ma al momento non ne abbiamo ancora certezza. Vedremo nell’economia di questi 30 giorni cosa capiterà. Non sarà una rivoluzione totale, ma potrebbero esserci cambiamenti importanti. Dovremo vedere alcuni incastri”.

Arriva il derby con il Cesena, un messaggio rivolto ai tifosi?

“Siamo consapevoli che andiamo a giocarci la partita. Siamo contenti per quello che hanno fatto tutti i tifosi per noi. Ci giochiamo una fetta di stagione importante, dopo l’ultima partita che non ci aspettavamo, pur nel rispetto dell’avversaria, andremo a Cesena con la consapevolezza di potercela giocare fino in fondo. Di sicuro i tifosi potranno essere un fattore con un esodo di massa”.

peroni-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rimini a Cesena in cerca della maturità. "Dobbiamo ambire ai playoff. Mercato? Ci saranno novità"

RiminiToday è in caricamento