rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Calcio

Il Rimini la porta a casa nella ripresa nonostante l'uomo in meno: Milano espugnata 2-0

Col contemporaneo pareggio del Lentigione sul campo del Mezzolara, le lunghezze di vantaggio dei romagnoli sugli emiliani tornano a essere 3

Dopo il pari interno nel derby col Ravenna, la capolista Rimini torna a festeggiare, espugnando 2-0 l'Arena Civica di Milano contro l'Alcione. Di Germinale e Greselin le reti ospiti, entrambe nella ripresa, che i biancorossi hanno disputato con un uomo in meno dal 59' a causa del doppio giallo ricevuto da Andreis. Col contemporaneo pareggio del Lentigione sul campo del Mezzolara, le lunghezze di vantaggio dei romagnoli sugli emiliani tornano a essere 3.

Il Rimini fa la partita, ma un compatto Alcione non concede praticamente nulla. Occasione per i lombardi al 28' con Lattarulo, il cui sinistro dal limite finisce fuori di poco. Alcione ancora vicino al vantaggio al 41' con Bangal, che su suggerimento di Ercolani da ottima posizione mette fuori. Al primo minuto del secondo tempo esulta il Rimini: Mencagli alza il pallone con la testa, Vinci scivola e da pochi passi Germinale la butta dentro. Al 59' i biancorossi restano in 10, Andreis viene ammonito per la seconda volta quando ferma Manuzzi lanciato in ripartenza. Grande chance per l'Alcione al 90' con Bangal, la cui deviazione su cross di Comi è alta di pochissimo. Gol sbagliato, gol subito: al 92' i romagnoli la chiudono in contropiede, Gabbianelli serve Greselin sulla sinistra, che buca Vinci. Nel turno infrasettimanale il Rimini giocherà a Ghivizzano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rimini la porta a casa nella ripresa nonostante l'uomo in meno: Milano espugnata 2-0

RiminiToday è in caricamento