rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Calcio

Rimini, un ritorno in serie C da sogno. Dopo nove turni è tra le big con il miglior attacco del girone

Lo 0-0 maturato in trasferta a Siena vale molto di più di quanto significa portare a casa un punto utile per la graduatoria. Domenica si torna al Neri contro la Fermana per continuare a volare

Per il Rimini è davvero un magic moment. Lo 0-0 maturato in trasferta a Siena, davanti alle telecamere di Rai Sport, vale molto di più di quanto significa portare a casa un punto utile per la graduatoria: il pareggio, su un campo di un club ambizioso, consente di regalare al gruppo di mister Gaburro maggiore consapevolezza. In questo avvio di stagione il gruppo pare solido per competere, a qualsiasi latitudine del girone, anche quando si trova in una situazione di difficoltà: perché a Siena i momenti di sofferenza si sono moltiplicati. E nel finale di match poteva anche accadere il patatrac. Moralmente il Rimini ne esce ulteriormente rinvigorito. I numeri sono dalla sua: con 17 gol segnati (Santini guida la classifica marcatori con 8 reti) risulta il miglior attacco del girone. E non va così male anche per la difesa: 5 i gol subiti, meglio fa solo proprio il Siena che fin qui ha preso solo 3 reti. La differenza reti dei riminesi è +12, la migliore del girone B.

Lo 0-0 di Siena è figlio del sacrificio ma anche di una partita sopra le righe del portiere Andrea Zaccagno che ora racconta: “Non è stato facile portare a casa un punto da Siena, se ce l’abbiamo fatta è merito di un gruppo unito. Un risultato figlio questa volta soprattutto di tutta la linea difensiva, poi di tutta la squadra. I miei interventi sono serviti e di questo sono felice. Una serie di parate, ho pensato sempre a coprire la porta il più possibile. Ci tenevo a non prendere gol, perché da fiducia alla squadra. E sono contento di esserci riuscito. Conosciamo il valore del Siena, che ha fatto un percorso importante”.

Ora il Rimini tornerà in campo domenica, alle 17,30, allo stadio Romeo Neri per una sfida sulla carta alla portata. Arriva la Fermana. E gli uomini di coach Gaburro hanno ancora l’opportunità di allungare la striscia e di confermarsi nella zona nobile della graduatoria.

Classifica: Fiorenzuola e Reggiana 18; Rimini, Gubbio ed Entella 17; Siena 16; Cesena, Lucchese e Carrarese 15; Ancona 14; Vis Pesaro 12; Torres e Imolese 11; Fermana, Pontedera e Montevarchi 8; Alessandria 7; San Donato e Olbia 6; Recanatese 5.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini, un ritorno in serie C da sogno. Dopo nove turni è tra le big con il miglior attacco del girone

RiminiToday è in caricamento