rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Calcio

Serie D, lo United Riccione batte la Vigor Senigallia ma per salvarsi dovrà passare dai playout

I biancazzurri superano 2-1 la formazione marchigiana dopo l'ultima sconfitta a L'Aquila

Lo United Riccione batte 2-1 la Vigor Senigallia e si rialza dopo l'ultima sconfitta a L'Aquila. Domenica pomeriggio i padroni di casa partono fortissimo ma paradossalmente è la Vigor Senigallia, dopo 3 minuti, a trovare la via del gol. Pallonetto di Mancini e Rossi battuto ma per il direttore di gara è offside. Dall'altra parte ci provano di testa sia Maio che Fallou, Pellacani, solo davanti a Roberto calcia a botta sicura ma trova l'opposizione in extremis di Marini.
Kerjota sblocca la partita al 13' finalizzando un'azione di contropiede dei suoi. Sulla conclusione del numero 7 nulla da fare per Rossi. Dopo la rete dello svantaggio i biancazzurri riprendono ad attaccare senza però coordinare troppo la manovra lasciando piuttosto l'iniziativa all'impeto e alle iniziative personali. Le occasioni comunque non mancano e allo scoccare della mezzora il cross basso di Ramires trova il vincente di Fallou la cui conclusione precisa e puntuale bacia il palo e finisce in rete per il pari. Un minuto dopo lo stesso Fallou ci prova di testa, Roberto devia miracolosamente sopra la traversa.

La ripresa si apre con una doppia, clamorosa occasione, per Lorenzo Pellacani che si libera davanti a Roberto e calcia per ben due volte di potenza trovando in altrettante occasioni il portiere ospite pronto. La ripresa è combattuta e divertente, lo United Riccione prosegue nella spinta ma non trova l'azione decisiva. Per la Vigor una buona occasione al 25' quando Pesaresi di testa spedisce sull'esterno della rete. Al 33' della ripresa l'azione più pericolosa della partita: scambio Gambini/Baleello e palla al centro per Pesaresi che, tutto solo davanti a Rossi, manda a lato. Dall'altra parte ci prova Maio ma anche il colpo di testa del numero 9 biancazzurro è a lato. La gioia per lo United Riccione arriva al 89' quando Ferrara pennella per la testa di Matteucci e il numero 17 devia in rete per il 2-1. Lo United Riccione dovrà giocare i playout out domenica 12 maggio, al momento l'ipotesi più probabile è quella di uno scontro con il Tivoli, i risultati dell'ultima giornata determineranno se in casa o in trasferta.

Tabellino

UNITED RICCIONE (433):
Rossi; Ramires, Syku, Ndoj, Diodato; Caponi, Matteucci, Pellacani (16'st Soumahoro); Sylla (19'st Ferrara), Maio (48'st Tonelli), Fallou (44'st Chiesa).
A disp.: Bulgarelli, Diambo, Mesisca, Carpentieri, Moray.
All.: Utro

VIGOR SENIGALLIA (433):
Roberto; Beu, Magi Galluzzi, Marini, Alessandroni (31'st Doria); Romizi, Mancini (11'st Gambini), Baldini; Vrioni (19'st Baleello), D.Pesaresi (37'st Broso), Kerjota.
A disp.: Barzanti, Tomba, Subissati, A.Pesaresi, Zammarchi.
All.: Clementi

Arbitro: Vertrocchi di Sulmona
Ammoniti: Sylla, Caponi, Alessandroni, Maio,
Marcatori: 13' Kerjota, 30' Fallou, 44'st Matteucci

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, lo United Riccione batte la Vigor Senigallia ma per salvarsi dovrà passare dai playout

RiminiToday è in caricamento