Campionato serie C, il Civis Rimini Rugby cade in casa contro Ravenna

Domenica tre novembre si sono affrontate sul campo di via XXV Marzo a Rivabella di Rimini i padroni di casa del Civis Rimini Rugby e i cugini del Ravenna Rugby

Domenica tre novembre si sono affrontate sul campo di via XXV Marzo a  Rivabella di Rimini i padroni di casa del Civis Rimini Rugby e i cugini del Ravenna Rugby. Una partita equilibrata durante la quale entrambe le squadre si sono fronteggiate senza risparmiarsi: basti pensare che il primo tempo si chiuderà su un sofferto 3 a 3 frutto di un lavoro pressante delle due compagini in campo . La seconda frazione di gioco si apre con non meno enfasi, ma al ventesimo della ripresa il Rimini sembra avere un black-out e subisce due mete consecutive.

A questo punto scatta la corsa alla rimonta per la CIVIS: sarà il mediano Cappellini, al 30°,a trovare i varco giusto per la meta. Il Rimini tiene palla e prova a penetrare la difesa fino alla fine ma qualche errore di troppo non gli permette di segnare un’altra meta ed afferrare il pareggio. Il Rimini sta dimostrando di poter fronteggiare tutte le squadre a testa alta, anche con l'assenza di cinque titolari, ma c’è ancora qualcosa da sistemare, soprattutto in termini di concentrazione. La prossima domenica la CIVIS Rimini Rugby sarà in trasferta a Castel S.Pietro.

La formazione Racis, Squadrani, Sivelli, Doria, Trivisonne, Merloni, Cappellini, Berardi, Siboni, Mini, Ferrillo, Arlotti, Susini, Velato, De Stena, Cellini, Deluigi, Frisoni, Martinez, Buffone, Bezzi, Luzio

UNDER 18 - Ancora una domenica di soddisfazioni per i ragazzi dell’under 18  in trasferta ad Ascoli. La Spy Investigazioni Rimini Rugby, anche se ancora priva del capitano Casolari squalificato, porta a casa ulteriori 4 punti in classifica. Nella formazione iniziale il coach Maccan da spazio al turn over e i ragazzi messi in campo si battono a dovere contro i pari età marchigiani, tuttavia grazie al buon piede dell’apertura di casa sono proprio i riminesi ad andare sotto per ben due volte al 3° ed al 13° minuto. Rivisti gli schemi di gioco finalmente è Pedrini che su punizione accorcia le distanze al 15° il risultato è di 6 a 3.  Al 35° Bordoni s’impossessa dell’ovale all’altezza della propria linea dei 10 metri e s’invola verso la meta dopo 40 metri di corsa viene raggiunto da un avversario ma riesce a servire Catani che a sua volta passa la palla a Pari che segna, Pedrini non sbaglia, e si va al riposo sul 10 a 6. Alla ripresa  è ancora Pedrini su punizione che allunga le distanze, 13 a 6. Al 15° però, per un giallo a D’Arcavio.  il Rimini resta in 14 per 10 minuti. Al  25° Frisoni va in meta, Pedrini trasforma ancora e porta il risultato sul 20 a 6. Settimana di riposo ora per la Spy  Investigazioni che ritornerà in campo il 17 Novembre a Rivabella per il big match con Macerata.

La formazione: Frisoni, Pari, Catani, Bordoni, Raggini, Pedrini, D’Arcavio, Serafini, Lepenne, Villani, Baldassarri, Nasi, Montanari L, Albini, Stellini, Vagnoni, Casadei, Rando, Sorci, Fabbri, Montanari.

UNDER 16 - Sabato, sul campo di Rivabella si è disputato il match, valevole per il campionato under 16, tra I giovani del Rimini Rugby e i coetanei di Ravenna. Continua l’ottimo periodo dei ragazzi dell’under 16 del Rimini Rugby che ottengono la quarta vittoria consecutiva superando nettamente il Ravenna Rugby. I primi minuti della partita vedono un Rimini contratto non riuscire a giocare in maniera fluida ma la sempre attenta fase difensiva non permette al Ravenna di rendersi pericoloso. Al 9’ il Rimini riesce a rubare una touche sui 5 metri del Ravenna, l’ovale arriva a Vargas che sfonda letteralmente la difesa ravennate e schiaccia il pallone in meta.

Al 12’ da una mischia nei ventidue avversari il pallone è aperto rapidamente ad Ugolini che si infila abilmente nella difesa ravennate e va a segnare la seconda meta. La fine del primo tempo vede il Rimini in vantaggio solo per 10 a 0 ben poca cosa rispetto alle occasioni avute.  Alla ripresa del gioco è tutto un altro Rimini a cui bastano solo due minuti per segnare la terza meta. E’ Monti, come sempre uno dei più concreti in campo, che porta il pallone in meta insieme ad un paio di giocatori del Ravenna. Fralassi trasforma per il 17 a 0.

Bisogna attendere il 18’ per vedere il Rimini segnare la quarta meta che vale il punto di bonus. E’ Morri che, dopo aver raccolto un calcio di Sacchetti, sfugge all’ala e all’estremo ravennate andando a schiacciare in meta. La trasformazione di Fralassi porta il Rimini sul 24 a 0. Gli ultimi 10 minuti vedono il Rimini dominare fisicamente il Ravenna. Al 22’ il Rimini con una splendida maul partita da centro campo riesce ad arrivare in area di meta ravennate dove Vargas schiaccia il pallone per la sua seconda meta personale. Ancora un perfetto calcio di Fralassi permette al Rimini di portarsi sul 31 a 0. Mancano pochi minuti alla fine della partita ma il Rimini non si ferma e al 30’ è ancora Vargas a segnare la 6 meta. Fralassi trasforma per il 38 a 0.

 Formazione: Albaraccin, Alpi, Bucci, Bugli A., Cecchetti, Fiore, Fralassi, Khedri, Lo Conte, Luga, Migani, Monti, Morri, Sacchetti, Ugolini, Vacca, Vargas, Zberea

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento