menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cioffi vuole un Rimini arrabbiato: "Dobbiamo fare risultato a tutti i costi"

Questo, in buona sostanza, quanto affermato da mister Renato Cioffi alla vigilia dell'impegno in programma nella tana del Fano

"Un risultato positivo per la classifica ma soprattutto per tornare noi stessi, domani dobbiamo fare risultato a tutti i costi". Questo, in buona sostanza, quanto affermato da mister Renato Cioffi alla vigilia dell'impegno in programma nella tana del Fano (fischio d'inizio ore 15). "Una partita molto importante perchè veniamo da una serie negativa di risultati. Nell'ultima sfida, oltre al risultato, anche la prestazione è stata da dimenticare, dunque dobbiamo assolutamente riscattarci. Confido nella squadra, sono fiducioso perchè in settimana i ragazzi si sono allenati molto bene, col giusto piglio, consapevoli dell'importanza della gara".

Sulla strada dei biancorossi il Fano, in classifica 3 punti sopra il Rimini: "Una squadra che sta attraversando un buon momento, con il morale alto, e quando si ha la possibilità di lavorare con serenità diventa tutto più facile. Hanno vinto le ultime due trasferte con Feralpi e Imolese, pareggiato in casa con la Reggiana, in questo momento possono mettere in difficoltà chiunque. Noi lo sappiamo ma come sempre dobbiamo pensare più a noi, a fare la nostra prestazione, a tornare a essere quelli delle prime giornate". Il tecnico biancorosso indica la strada ai propri ragazzi: "Fondamentale sarà fare la partita, essere concentrati dal primo all'ultimo minuto e saper soffrire quando ci capiterà di essere in difficoltà. La rabbia che abbiamo dentro la dobbiamo trasferire sul campo, dovremo essere avvelenati e giocare con il sangue agli occhi". L'obiettivo è fin troppo chiaro.

"Dobbiamo fare risultato, a tutti i costi. Oltre che per la classifica, sarebbe importante per il morale e l'autostima, ci consentirebbe di tornare quelli di inizio stagione. Una strada che abbiamo un poco smarrita quando è subentrata la paura di sbagliare, da quando abbiamo perso la serenità necessaria. Io credo che le cose si sanno fare o non si sanno fare e siccome la squadra ha dimostrato in più occasioni di poterci riuscire, dobbiamo solamente riprendere la giusta strada".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Impennata di nuovi positivi, il riminese verso quota 300

  • Cronaca

    A San Marino partita la vaccinazione Covid con lo Sputnik V

  • Cronaca

    Blitz nell'ex nuova Questura, trovati a bivaccare negli stanzoni abbandonati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento