Conclusi con le gare di categoria Ragazzi i Campionati italiani di Categoria estivi a Roma

“Tutto sommato sono contento – spiega il direttore tecnico del Nuoto Riccione, Max Di Mito - anche se forse avremmo potuto portare più atleti a questi Categoria estivi"

Nelle ultime tre giornate di gara, riservate alle categorie Ragazzi, il Nuoto Riccione porta a casa altri piazzamenti importanti dai Campionati Italiani di Categoria estivi a Roma che si sono conclusi lunedì 7 agosto. Per Gaia Mirotti, impegnata nei 50, 100, 200, nei 400 e negli 800 sl Ragazzi. Nei 200 sl Gaia eguaglia il proprio record personale in batteria (2’09’’45), conquistando così un posto nella finale B, che chiude al 3° posto con il nuovo personale (e record di società) di 2’08’’96. Nei 100 stile libero, Mirotti va lontana dal proprio personale (1’01’’54) ma nella stessa giornata si rifà ampiamente con gli 800 sl, siglando il nuovo record sociale in 9’16’’84 (11° posto). Nei 400 sl, il tempo di 4’36’’36 le vale il 25° posto, mentre nei 50 sl nuotati nell’ultima giornata in 29’’31 si classifica 92^. Nella stessa gara (50 sl) Vanessa Frisoni migliora il proprio personale portandolo a 28’’01 e chiude al 37° posto. Giacomo Alessandri, nell'anno più giovane della sua categoria, migliora di 1 secondo il proprio personale nei 100 rana, portandolo a 1’07’’80, ma rimane fuori dalla finale per soli 2 centesimi. Diego Delbianco stacca il pass per la finale dei 200 farfalla riservata ai nati nel 2003, che termina al 7° posto migliorando di quasi 3’’ il proprio personale (2’13’’62). Aurora Dascanio, al primo anno di categoria, chiude invece 39^ nei 200 rana.

“Tutto sommato sono contento – spiega il direttore tecnico del Nuoto Riccione, Max Di Mito -, anche se forse avremmo potuto portare più atleti a questi Categoria estivi. Penso a Sara Bernardi e Luca Andreini che avevano le potenzialità per qualificarsi, ma sono certo che recupereranno l’anno prossima. Tutta la squadra è in crescita, sia le prime sia le seconde linee, il gruppo è compatto e affiatato e sono contento di questa prima stagione a Riccione, che non è certo un punto d’arrivo ma di partenza. Ci tengo a ringraziare in particolare l’allenatore Paolo Zuntini che in quest’ultimo periodo per me complicato a livello di salute, mi ha sostituito praticamente in tutto, affrontando da solo tutte le gare. La squadra non ha vacillato e anzi, l’umore dei ragazzi è sempre alto e questo soprattutto grazie al suo supporto. Per quanto riguarda le prestazioni dei Ragazzi ai Categoria estivi di Roma, parto da Giacomo Alessandri che si è migliorato di oltre un secondo, anche se ancora il tempo non esprime il suo valore. Giacomo è un ragazzo di talento che può maturare e quando avrà preso coscienza di quanto vale, farà un grande salto di qualità perché ha tutte le doti di un atleta di alto livello. Diego Delbianco è stato un’autentica sorpresa: se a inizio stagione mi avessero detto che avrebbe nuotato i 200 farfalla in vasca lunga 2’13’’62 non ci avrei creduto. Invece è cresciuto tantissimo da quel 2’25’’ nuotato in vasca corta al Meeting di Genova a novembre, soprattutto dal punto di vista mentale. Diego ha un bellissimo carattere, è solare, non si mette mai pressione e si diverte prendendo il nuoto con leggerezza come è giusto che sia. Questi ottimi tempi al primo anno in categoria ci fanno ben sperare per il futuro. Gaia Mirotti è arrivata a Riccione quest’anno e già il fatto che si sia qualificata agli Italiani in tutte le specialità dello stile libero, dai 50 agli 800, mentre l’anno scorso vi ha partecipato solo con le staffette, mi indica che il lavoro ha dato i suoi frutti sia dal punto di vista strutturale per la velocità, sia condizionale per le gare lunghe. Va anche detto che fino a giugno abbiamo preparato i Campionati olandesi, ai quali partecipa, poi ha avuto gli esami di terza media e nonostante questo ai Regionali ha migliorato tutti i personali e in questa gara nazionale ha centrato due record sociali con prove eccezionali nei 200 e negli 800. Un plauso va anche a Vanessa Frisoni, che in un anno non facile ha nuotato una staffetta 4x100 mista Junior da incorniciare, migliorando il suo personale nei 100 dorso in prima frazione. Poi si è migliorata anche nei 50 sl, chiudendo la stagione col sorriso sia per il nuoto, sia per la scuola dove ha conquistato una meritata borsa di studio. Aurora Dascanio, anche lei al primo anno a Riccione, ha peggiorato leggermente rispetto ai Regionali, in cui si era migliorata di molto. Dal punto di vista fisico sta crescendo molto e abbiamo gettato le basi per un salto di qualità importante il prossimo anno”. Prossima stagione che per il Nuoto Polisportiva Riccione ricomincerà lunedì 4 settembre. Per ora, meritate vacanze per tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento