Coppa Brema di nuoto, il tecnico Donati: “Orgogliosi di questi risultati”

La Polisportiva Riccione, ai blocchi con una squadra molto giovane e con alcuni atleti alla prima esperienza in una competizione così prestigiosa, si è piazzata circa a metà classifica sia con la squadra femminile (nono posto 9.293), sia con la maschile (15esimo posto – 8.120 punti).

Si è conclusa allo Stadio del Nuoto di Riccione una intensa tre giorni di nuoto. Dopo le gare degli Italiani Assoluti Invernali, domenica si è disputata la Coppa Caduti di Brema, concentramento di qualificazione regionale del campionato Italiano a squadre che vedrà la finalissima disputarsi sempre a Riccione il 24 aprile. La Polisportiva Riccione, ai blocchi con una squadra molto giovane e con alcuni atleti alla prima esperienza in una competizione così prestigiosa, si è piazzata circa a metà classifica sia con la squadra femminile (nono posto 9.293), sia con la maschile (15esimo posto – 8.120 punti).

Tutti i ragazzi si sono comportati benissimo e la maggior parte di loro ha fatto registrare nuovi personali. Angela Borraccini (100 stile libero in 58’’50) ha migliorato notevolmente il tempo, così come Alysia Cren (200 stile in 2’09’’24, personale): entrambe hanno sfiorato i minimi per gli Italiani di categoria.Ottimi anche i giovani atleti Vanessa Frisoni e Giacomo Alessandri, nonostante per loro fosse la prima gara tra i big. Alessandri fa segnare il personale nella gara dei 200 rana (2’36’’61), mentre Frisoni piazza il suo tempo migliore nella prima frazione a dorso della staffetta mista (1’12’’54).Samanta Mazzoni ha abbondantemente migliorato nei 200 misti con un 2’25’’79 che abbassa di 6’’ il proprio tempo migliore. Anche Riccardo Alessandri nei 400 misti fa segnare un miglioramento importante (4’48’’77), così come nei 200 misti chiusi in 2’15’’98.

Da segnalare i positivi piazzamenti nelle staffette, con Giorgio Vandin (chiamato ad aiutare i compagni per le staffette per tornare in vasca dopo il brutto infortunio di inizio stagione) chiude due ottime frazioni a stile libero nella 4X100 mista e nella 4x100 stile libero.Sharon Spimi, la più esperta del gruppo, ha nuotato i suoi migliori tempi stagionali in tutte le gare: 200 farfalla, 800 stile libero, 400 misti e 400 stile libero.

“Essendo la nostra prima Coppa Brema e non potendo utilizzare tutti gli atleti migliori a causa del regolamento – spiega il direttore tecnico della Polisportiva Riccione, Emanuela Donati – siamo orgogliosi di avere chiuso a metà classifica con entrambe le squadre. Siamo davvero contenti per come si è conclusa questa prima parte di stagione, sia dal punto di vista dei risultati, sia da quello del gruppo. Tutti i ragazzi che non erano impegnati in gara non hanno fatto mancare il loro apporto ai compagni sostenendoli dalle tribune”.

Per quanto riguarda i campioni in vasca a Riccione per la Coppa Brema, a livello di società vince la classifica maschile il CN Uisp Bologna (12.449 punti), seguito da Imolanuoto (12.194) e De Akker Team (12.083). Tra le donne vince la NC Azzurra 91 (12.097 punti), seconda Imolanuoto (11.874) e terzo CN Uisp Bologna (11.604). Riflettori puntati su Marco Orsi che si conferma nelle gare veloci: i 50 stile (oro con un buon 20’’82, seguito da Federico Bocchia in 21’’87 e Giovanni Izzo dell’Imolanuoto in 21’’86) e i 100 stile (oro con 46’’41, seguito da Luca Leonardi e Giuseppe Pagano).

L’altra stella a brillare a Riccione è il campione del mondo nei 1500 stile libero, Gregorio Paltrinieri, che ha contribuito ai risultati della sua Coopernuoto nuotando, oltre ai suoi 1500 stile (14’32’’54) anche i 400 stile (oro in 3’43’’66), addirittura i 400 misti (gara vinta in 4’15’’67) e le staffette.Fabio Scozzoli è super nei 100 rana (58’10), nei 200 rana (2’09’’14) e vince anche i 200 misti (1’56’’29) davanti a Simone Geni (1’58’’28). A Luca Leonardi i 200 stile; a Simone Geni i 100 farfalla (51’’47) davanti a Stefano Mauro Pizzamiglio.

Tra le ragazze della velocità, nei 50 stile libero si impone la bolognese Sara Alesci (25’’46); Ilaria Bianchi tocca per prima nei 100 stile (54’’63), nei 100 farfalla (57’’48) e nei 200 misti, mentre arriva dietro ad Alessia Polieri nei 200 farfalla. Polieri che si aggiudica anche i 400 misti in 4’35’’36 (primato regionale) e gli 800 stile (8’37’’20) davanti a Martina Grimaldi.La riminese Elisa Celli mette l’oro al collo nei 200 rana (2’25’’27) davanti a Martina Carraro, mentre nei 200 si invertono le medaglie. Simone Sabbioni vince nei 100 dorso (51’’43), seguito da Lorenzo Mora (51’’81 – nuovo record regionale Junior). Il modenese classe 1998 lascia dietro Sabbioni nei 200 dorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i romagnoli, Carlotta Zofkova (Imolanuoto) ok nei 200 dorso femminili (2’09’’03) davanti ad Arianna Barbieri, che vince invece i 100 dorso (59’’26) davanti all’imolese Zofkova (59’’98).Infine le staffette: la 4X100 stile maschile va alla CN Uisp (argento Azzurra, bronzo Imolanuoto), la 4X100 donne all’Azzurra (argento CN Uisp, bronzo Imolanuoto). La 4X100 mista maschile alla CN Uisp (argento Imolanuoto, bronzo Azzurra); la 4X100 femminile all’Azzurra (argento per Imolanuoto, bronzo CN Uisp).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento