Sport

Dany basket, l’impresa contro la terza della classe resta nel cassetto

La compagine emiliana rappresentava uno scoglio sì difficile ma non impossibile per i ragazzi di coach Agostini

La Dany Riccione tiene testa all’Academy Fidenza terza della classe, ma alla fine l’impresa resta nel cassetto (64-67). Battuta clamorosamente all’andata a domicilio dai Dolphins e ora priva dei suoi americani, la compagine emiliana rappresentava uno scoglio sì difficile ma non impossibile per i ragazzi di coach Agostini che infatti ci hanno provato con orgoglio fino alla fine senza però riuscire a strappare il referto rosa. Primo quarto promettente per i riccionesi che dimostrano di essere in “buona” chiudendo avanti 19-17 ma è nella seconda frazione che scatta l’ormai purtroppo consueto black-out, seppure stavolta contenuto. Il parziale di 15-23 ribalta tabellone e inerzia della partita perché al rientro dagli spogliatoi Mazzotti & c. tornano a giocare alla pari con l’Academy ma senza trovare il guizzo finale, necessario per rimettere le mani sulla sfida. Prestazione da applausi per Brattoli che trascina letteralmente i biancazzurri con il suo 10/16 dal campo (22 punti) e 14 rimbalzi, ben spalleggiato dal solito De Martin (6/11 e 6 rimbalzi). Perfetta parità nel parziale del terzo periodo in cui si segna veramente poco su entrambi i fronti (14-14) poi la Dany riesce a rosicchiare qualcosa agli emiliani nell’ultimo quarto arrivando a portata di pareggio ma pesano sul finale di gara anche l’uscita anticipata del play Mazzotti per 5 falli, la bassissima percentuale nel tiro da tre e le 20 palle perse dai Dolphins. Dopo la sosta pasquale, si torna in campo sabato 22 aprile a Rubiera contro il fanalino di coda Rebasket per un appuntamento da non fallire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dany basket, l’impresa contro la terza della classe resta nel cassetto

RiminiToday è in caricamento