rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Sport Riccione

Dany Riccione, che colpo: la rimonta con il Castiglione Murri vale due punti

I ragazzi di coach Maurizio Ferro vincono lo scontro diretto sulla strada della salvezza

La Dany Riccione riscatta il passo falso infrasettimanale di Bellaria, vince lo scontro diretto con il Castiglione Murri (89-84) e ottiene due punti fondamentali sulla strada che porta alla salvezza. Una vittoria significativa quella conquistata dai ragazzi di coach Maurizio Ferro, capaci di ribaltare una sfida il cui destino pareva segnato all’intervallo, chiuso sotto di 9 lunghezze con gli ospiti a segnare 50 sul tabellone. I Dolphins lasciano gli imbarazzi difensivi negli spogliatoi e sfornano una ripresa da urlo. Il canestro biancazzurro diventa inaccessibile per il Castiglione Murri mentre il gioco offensivo si fa sempre più fluido, esaltando la serata di grande vena di Marco Amadori. Per il capitano della Dany alla fine 29 punti con addirittura 15 falli subiti e un 19/20 dalla lunetta quasi da guinness dei primati ma soprattutto fondamentale per contenere i disperati assalti bolognesi (sorretti da un Buriani da 32 punti) nel finale. Il terzo periodo fa segnare un parziale di 21-10, l’inerzia passa tutta tra le mani dei biancazzurri che non si fermano e completano l’opera in un ultimo periodo da 27 punti che vale il successo numero 6 in stagione e l’aggancio in classifica proprio ai danni del Castiglione Murri. Oltre al top scorer Amadori, sugli scudi anche Pierucci con i suoi 22 punti e Mazzotti con 8 rimbalzi e 4 recuperi, ma tutto il Riccione si è reso protagonista di una prestazione superlativa. Domenica (ore 18) difficile trasferta sul parquet di Budrio. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dany Riccione, che colpo: la rimonta con il Castiglione Murri vale due punti

RiminiToday è in caricamento