Dany Riccione, il blitz in casa della Grifo Imola è un bel colpo in chiave playoff

Alessio Mazzotti e gli altri baby trascinano una squadra in rimonta che mette in cassaforte la vittoria in trasferta

È un gran colpo in chiave playoff quello che la Dany Riccione piazza al PalaRuggi di Imola (65-73). Sul parquet del Grifo Basket, una delle squadre più forti del girone B di serie D regionale, i ragazzi di coach Maurizio Ferro si riprendono da una partenza shock, rimontano, sorpassano e perfino dilagano, prima di portare a casa un referto rosa che vale il 5° posto in classifica. Il primo quarto in effetti sembra lasciar presagire a tutt’altra serata, con i padroni di casa del Grifo piuttosto sciolti in attacco mentre i Dolphins non riescono proprio a trovare la via del canestro. Alla prima sirena il punteggio è 23-12 per i locali eppure il -11 non spaventa i biancazzurri che rinserrano le fila, stringono le maglie difensive e ritrovano brillantezza in attacco. Ne scaturisce un secondo quarto da urlo, che vede la Dany piazzare un parziale di 26-10 che ribalta clamorosamente la sfida mandando le squadre all’intervallo lungo con Riccione avanti di 5 (33-38).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È la grande serata di Alessio Mazzotti, un classe 2003 che prende per mano i compagni fino a trascinarli alla vittoria. Venti punti per il prodotto del vivaio biancazzurro con 8/13 da due, 6 falli subiti e le solite 6 palle recuperate. Nel secondo tempo Imola prova a riprendersi la partita ma i Dolphins non mollano di un centimetro e mantengono il +5 anche alla terza sirena (52-57), Ed è all’inizio del quarto periodo che Riccione produce la fuga decisiva, chiudendo il canestro e arrivando anche sul 52-66, il che significherebbe restituire il +14 patito nella gara di andata. Si chiude comunque con una vittoria di grande importanza (65-73), frutto del prezioso contributo di altri classe 2003 come Stefani (9 rimbalzi) e Gardini (12 punti) in una serata peraltro poco felice dalla lunga (4/20 da tre) e con tanti punti lasciati in lunetta (9/20 ai liberi). La corsa ai playoff continua con rinnovata fiducia, prossimo impegno venerdì (ore 21) sul parquet di casa contro la formazione del Budrio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi torna a Rimini, fan scatenati: pioggia di autografi e selfie

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento