Derby col Bellaria, Mastronicola: "Mi aspetto un avversario combattivo"

L’ultima battuta riguarda il gradito ritorno dei supporter al seguito della squadra, dopo il divieto arrivato in occasione dell’ultima trasferta a Savignano

Dopo le due cinquine calate nei primi due appuntamenti di campionato del nuovo anno, domenica la capolista Rimini sarà di scena allo stadio “Nanni” in occasione del derby con il Bellaria (fischio d’inizio ore 14.30). Nonostante si tratti di un testa-coda, mister Mastronicola non si fida della classifica e invita alla massima concentrazione. “Mi aspetto un avversario combattivo, li ho visti all’opera e credo domani giocheranno in modo battagliero in ogni zona del campo. Del resto la loro classifica è brutta, dunque è normale abbiano la necessità di fare punti contro chiunque. L’agonismo è una delle armi che usano per mettere in difficoltà chi li incontra, basti pensare a quanto accaduto con il S. Agostino quando sono riusciti a raddrizzare una partita che li vedeva sotto di tre reti, e in inferiorità numerica”.

Il tecnico biancorosso indica la strada ai propri ragazzi. “Il Bellaria dovrà trovare una squadra affamata di punti e di vittorie, cercheremo di fare la partita dall’inizio alla fine per portare a casa un successo  che per noi è fondamentale. La finale di Coppa? Ci penseremo da domani sera, facciamo un passo per volta dunque concentriamoci prima sull’impegno di campionato”. Domani il Sasso Marconi, sempre a -1 dai biancorossi, è atteso dall’insidiosa trasferta sul campo della Fya Riccione. Per mister Mastronicola, però, come di consueto l’imperativo resta quello di guardare in casa propria. “Come detto la scorsa settimana parto dal presupposto vinceranno, per questo noi dobbiamo portare a casa i tre punti. A fine gara guarderemo i risultati della giornata ma prima pensiamo a far bene noi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ultima battuta riguarda il gradito ritorno dei supporter al seguito della squadra, dopo il divieto arrivato in occasione dell’ultima trasferta a Savignano. “E’ fondamentale avere con noi il pubblico che ci sostiene, non riesco a pensare una partita senza i nostri tifosi sugli spalti. Sono l’anima del tifo e noi, oltre a essere responsabilizzati perché vestiamo una maglia importante, lo siamo ancora di più per il fatto che condividiamo l’amore per questi colori con le tante persone che ci sostengono. Per noi è un valore aggiunto, deve essere un’ulteriore forza che ci spinge verso il traguardo”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento