Derby Forlì-Rimini, la capolista ferma la scia di vittorie dei Galletti

Più Forlì che Rimini nel primo tempo, ma nella ripresa i riminesi si prendono il controllo della partita

Un gol per tempo. Finisce in parità l'attesissimo derby al Morgagni tra Forlì e Rimini, con la capolista che interrompe la striscia di sei vittorie consecutive della squadra di Eugenio Benuzzi. Prima del calcio d'inizio è stato ricordato con un minuto di silenzio il 15enne Federico Perugini, giocatore delle giovanili biancorosse scomparso lunedì scorso in un tragico schianto in moto. Durante il cordoglio non sono mancati insulti tra le due tifoserie e tafferugli.

Mister Righetti mette l’esperto Cola al centro della difesa, affianca Pasquini a Montanari in mezzo alla linea mediana mentre sul fronte offensivo sopperisce alla contemporanee assenze di Ambrosini, Simoncelli e dello squalificato Traini schierando Cicarevic e Arlotti a supporto di Buonaventura. Dopo 5′ proprio il bomber di Pordenone allarga sulla destra per Viti, palla al centro per l’accorrente Arlotti che prova la conclusione ma alza troppo la mira. Al 13′ Ferri Marini effettua un traversone dal versante sinistro, palla a Baldinini sul secondo palo, palla a lato. Azione speculare sul capovolgimento di fronte, Buonaventura per un soffio non aggancia il suggerimento di Guiebre.

Al 18′ Ferri Marini ci prova su calcio piazzato dai venticinque metri, palla di poco alta sopra la traversa. Al 21′, al termine di un’azione manovrata, Cicarevic apre sulla destra per Viti, il sinistro a giro dell’esterno biancorosso termina sul fondo. Minuto 32. Speziale lavora palla sulla sinistra e dalla linea di fondo effettua un retropassaggio per Rrapaj, il sinistro dal limite del centrocampista sfiora il palo alla sinistra di Scotti. Al 40′ Rrapaj serve Ferri Marini che si aggiusta la sfera e conclude dal limite, Scotti si distende e respinge. Al 44′ i galletti trovano il vantaggio con Ferri Marini che, dal centro dell’area, incorna alla perfezione un cross teso proveniente dalla destra. Si va al riposo con i galletti avanti 1-0.

Il primo sussulto della seconda frazione dopo 13′ quando Pasquini, dai venticinque metri, prova il sinistro ma conclude alto. Al 16′ mister Righetti getta nella mischia il neo-biancorosso Capellupo. Un minuto più tardi proprio l’ex di turno verticalizza alla perfezione per Buonaventura, altro ex forlivese, che con un preciso rasoterra sigla l’1-1. Al 22′ Capellupo, su calcio piazzato dalla trequarti, serve Buonaventura la cui incornata è deviata da Bianchini che si salva in angolo con la complicità del palo. Al 27′, sugli sviluppi di un angolo battuto da Cicarevic, Cola si inserisce dalla retrovie e conclude, palla out di un nulla. Al 32′ bella iniziativa di Ferri Marini sull’out mancino, il sinistro dell’attaccante forlivese termina a lato. Al 41′ Graziani ci prova dal limite ma non inquadra il bersaglio. E’ l’ultima emozione del match, al “Morgagni” termina 1-1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento