menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Enea Bastianini, lacrime di gioia a Portimao: è campione del mondo Moto2

Il riminese lascia la categoria di mezzo per approdare in MotoGp, dove salirà in sella ad una Ducati

Un quinto posto, al termine di una gara sofferta, carica di tensione ed intensissima, è bastato ad Enea Bastianini per vincere il titolo Moto2. Il riminese, 23 anni il prossimo 30 dicembre, lascia la categoria di mezzo per approdare in MotoGp, dove cavalcherà la Ducati Desmosedici del team Esponsorama Racing. Una stagione sofferta e tutto cuore, con tre vittorie e quattro podi, che ha premiato il team Italtrans. "La Bestia" si era presentato a Portimao con un margine di 14 punti su Sam Lowes, 18 su Marini e 23 su Bezzecchi.

Ha attaccato nella fase iniziali, poi si è dovuto difendere. "E' fantastico per me - esclama -. E' stata una stagione straordinaria e difficile, perchè il covid ha reso tutto più complicato, ma sono campione del mondo ed è incredibile. E' la giornata migliore della mia vita". Sulla gara: "E' stata una incredibile, ma impossibile da vincere. In realtà è stata un po' disastrosa, mi sono accontentato di arrivare quinto quando ho visto che Lowes era terzo. Ho gestito la situazione, pensando di evitare pericoli. E' un sogno che si avvera e devo ancora realizzare".

Il Gran Premio del Portogallo è stato vinto da Remy Gardner, al suo primo successo, precedendo Luca Marini e Sam Lowes. Quarto posto sul traguardo e in campionato per l'altro talento riminese Marco Bezzecchi (due vittorie e cinque podi): "Sono molto contento, peccato che siamo stati un po' in difficoltà, ma ho fatto una bellissima rimonta - ha dichiarato il portacolori del team Sky -. E' stata una stagione bellissima, che mi ha visto sempre lottare per le posizioni importanti".

La gara

Primo giro incandescente, con Bastianini subito all'attacco di Marini, mentre alla prima curva Nicolò Bulega non ha potuto fare nulla per evitare di travolgere Fabio Di Giannantonio, scivolato davanti a lui. Gara finita per i futuri compagni di squadra ed entrambi al centro medico per gli accertamenti del caso. La gara è proseguita, con Bastianini sulla difensiva e Marini in fuga per la leadership. Lowes ha cercato di stare in scia al fratello del Valentino, ma una serie di errori hanno permesso ad uno scatenato Gardner di avvicinarsi e passarlo. Il numero 87 dell'Onexox Tkkr Sag Team si è portato in scia al portacolori dello Sky Racing Team VR46, portandosi in testa a due giri dalla fine e guadagnandosi la prima vittoria in carriera. "La Bestia" ha chiuso quinto. E' mondiale.

Moto3

Lo spagnolo Raul Fernandez (Ktm) ha vinto la gara, mentre il connazionale Albert Arenas si è laureato campione del mondo, pur tagliando il traguardo come 12esimo. Bella gara di Tony Arbolino, partito dalla 27esima posizione ed arrivato quinto, non abbastanza per puntare al titolo. Sul podio di Portimao anche Dennis Foggia e Jeremy Elcoba, entrambi su Honda. Niccolò Antonelli ha chiuso l'avventura col team Sic58 con l'undicesimo posto, mentre Andrea Migno non è andato oltre la 21esima piazza. Out il nippogiapponese Tatsuki Suzuki.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento