Sport

Erba Vita New Rimini torna da Rovigo con una sconfitta, seconda gara sospesa per maltempo

“Peccato per lo stop del pomeriggio, ma era impossibile giocare – il commento di Mike Romano - Eravamo sulla strada buona e più tonici rispetto alla prima partita"

urno parziale quello di Erba Vita New Rimini che a Rovigo perde 6 a 1 la prima sfida e poi vede interrotta la seconda a causa di un autentico nubifragio che costringe gli arbitri a sospendere la gara all’inizio del quarto inning, con i riminesi avanti 3 a 0. In dubbio il recupero, vista la carenza di date disponibili nei weekend e tenuto conto che questa fase prevede in sostanza una sola sentenza, l’accesso alla poule scudetto della prima in classifica e il Macerata è largamente favorito. “Peccato per lo stop del pomeriggio, ma era impossibile giocare – il commento di Mike Romano - Eravamo sulla strada buona e più tonici rispetto alla prima partita, quando abbiamo sofferto ed eravamo comunque riusciti a tenerla in equilibrio fino al sesto inning. Loro sono stati bravi a mettere la palla in gioco in qualche modo. Noi abbiamo battuto poco: il fuoricampo di Baccelli e la valida di Bonemei. Anche se a Bologna contro due valide avevamo perso. Nella seconda partita eravamo partiti molto bene con Nicolò Ioli in grande giornata e un box aggressivo. Pazienza, ci rifaremo. Noto che soffriamo di più la mattina contro lanciatori italiani, meno nel pomeriggio contro lanciatori stranieri. Guardiamo avanti, noi in questa fase dobbiamo trovare la dimensione del gioco e la forma giusta. Giocano tutti i ragazzi e l’obiettivo è alzare il livello di tutta la squadra. La seconda fase è per noi l’obiettivo stagionale, lì dovremo essere sempre aggressivi e pronti perché l’ultima dei quattro gironi retrocederà”.

Gara 1
Tommaso Muccini è il partente. Al terzo inning, con basi cariche, arriva la valida del venezuelano Angelotti Torres che porta a Rovigo i primi due punti, mentre dall’altra parte il mancino Enrico Crepaldi lancia una no-hit di tre riprese. Al quarto inning la risposta di Erba Vita New Rimini con il primo fuoricampo stagionale del capitano Marco Baccelli, storico home run per la neonata società. A seguire c’è il doppio di Davide Bonemei, Ruggeri va in base su errore ma Giulio Cianci è il terzo out su assistenza in prima base. Sul monte di Rovigo al quinto inning sale Nick Morreale. Muccini invece deve difendersi dalla parte alta del line up di casa; con un out e uomini agli angoli Mike Romano chiama sul monte Alessandro Di Giacomo che chiude l’inning senza incassare punti. Al settimo Rovigo mette gli uomini agli angoli con zero out e Di Giacomo subisce le valide di Sandalo e Angelotti Torres che producono due punti per Rovigo, inducendo un altro cambio sul monte, dove sale Gianluca Tognacci, al debutto stagionale dopo una lunga assenza. Il pitcher riminese fatica ad entrare in partita e Rovigo allunga all’ottavo fino al 6 a 1. Al nono, con due out e conto pieno su Giuseppe Filippini, Morreale si lascia andare ad una protesta che l’arbitro di casa base punisce con l’espulsione. Lo rileva Buin che chiude la gara col primo lancio.

Gara 2
E’ Nicolò Ioli il partente e Erba Vita New Rimini va subito avanti, con le valide di Perazzini e Baccelli che portano subito in vantaggio i riminesi che al terzo inning con altre valide di Baccelli, Bonemei e Focchi allungano 3 a 0. Al quarto ancora pirati in base con la valida di Filippini, ma il punteggio resta sul 3 a 0 per Erba Vita New Rimini. All’alba del quarto inning si scatena sul diamante veneto un autentico nubifragio e dopo qualche minuto la partita viene definitivamente sospesa.

Le sfide di Rovigo hanno chiuso il girone d’andata di questa fase preliminare. Nel prossimo weekend terza trasferta consecutiva per Erba Vita New Rimini. Contro la capolista HotSand Macerata le due partite si giocheranno sabato pomeriggio e sabato sera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erba Vita New Rimini torna da Rovigo con una sconfitta, seconda gara sospesa per maltempo

RiminiToday è in caricamento