Sabato, 13 Luglio 2024
Sport Riccione

"Il mio amico Gianluca", un 25 Aprile di festa e sport alla palestra Brandi

La manifestazione, giunta al secondo anno, ha anche uno scopo benefico

La  Sezione Judo della Polisportiva Riccione insieme ai Dolphin Basket, hanno portato oltre 150 atleti lunedì alla palestra Annika Brandi per un pomeriggio di festa e sport. “Il nostro amico Gianluca” è  l’occasione per ricordare, nel giorno del suo compleanno, un giovanissimo atleta che praticava judo e basket nell’ambito della Polisportiva Riccione. La manifestazione, giunta al secondo anno, ha anche uno scopo benefico: sono stati infatti raccolti fondi per due Onlus che operano in favore dei bimbi con problemi oncologici dell’ospedale Infermi di Rimini, ossia l’Arop e la Kids Kicking Cancer che sono state vicine a Gianluca e alla sua famiglia nei periodi più difficili e anche per l’Istituto Oncologico Romagnolo noto per la promozione della ricerca scientifica. 

Tutti i judokas della Polisportiva insieme agli amici della Aics Judo Bologna (guidata dall’olimpionico di origini camerunensi Rostand Melaping), una settantina in totale dai 4 ai 52 anni, hanno dato vita a due ore di intensa e divertente pratica judoistica.
Inoltre, tutti gli atleti presenti sono stati esaminati per il naturale passaggio di cintura previsto a coronamento di una stagione di lavoro con pre-agonisti, agonisti ed amatori. Gli esami sono stati diretti dagli insegnati tecnici federali Tamara Dal Ponte e Gabriele Manzoni, coadiuvati dall’insegnante della Aics  Judo Bologna Rostand Melaping, da quelli della Polisportiva Riccione Badiane Ousmane (Campione d’Africa 2004 e qualificato per le Olimpiadi di Atene 2004), Giovanni Niola e Giuseppe Longo e da due giovanissimi agonisti riccionesi di ottimo livello in forza al Team Romagna Judo di Lugo, Alessandro Mazzotti e la sorella Caterina, già vice-campionessa d’Italia 2015, nonché atleta d’interesse nazionale per il 2016.

“Nonostante le grandi difficoltà logistiche di quest’anno siamo felicissimi di aver contributo all’organizzazione della giornata. Questa manifestazione ci arricchisce perché ricordiamo il nostro amico Gianluca, che è stato uno dei primissimi atleti delle Sezione Judo e che il 25 aprile 2013, nel giorno del suo 9° compleanno ha superato il suo primo esame di cintura, come molti dei bimbi oggi presenti - dice Giuseppe Longo, responsabile della sezione Judo della Polisportiva -. La presenza di tanti piccoli judokas venuti da Bologna per condividere con noi questa giornata è stata una bellissima sorpresa che ci ha permesso di allargare i nostri orizzonti sportivi ed educativi. Desidero ringraziare tutti i partecipanti, ma soprattutto Anna, la mamma di Gianluca, che è l’anima di questa giornata in ricordo di un bimbo meraviglioso che aveva sempre un sorriso per tutti.”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il mio amico Gianluca", un 25 Aprile di festa e sport alla palestra Brandi
RiminiToday è in caricamento