Fine settimana di motori al Misano World Circuit con il 4° round dell’ELF CIV

Si comincerà sia al sabato che alla domenica con la Moto3 per poi proseguire con tutte le altre classi in un round che promette spettacolo

Si torna a Misano. Nel fine settimana il Misano World Circuit ospiterà il 4° round dell’ELF CIV, in un weekend che vedrà ancora le gare tramesse in diretta da Sky Sport MotoGP HD (canale 208). Si comincerà sia al sabato che alla domenica con la Moto3 (rispettivamente alle 14 e alle 14.30) per poi proseguire con tutte le altre classi in un round che promette spettacolo visto l’equilibrio che regna nelle categorie. Nella Moto3 si ripartirà dal cambio di leadership avvenuto ad Imola, con Kevin Zannoni (TM Factory Racing) che è il nuovo capoclassifica con 105 p. grazie ai due secondi posti del 3° round. Voglia di rivalsa da parte di Nicholas Spinelli. Il Campione in carica (Honda Gresini Racing Junior Team), lontano dalle posizioni di vertice ad Imola, è pronto a rifarsi in quella Misano dove quest’anno ha già conquistato una doppietta. Dietro di loro, pronti ad inserirsi nella battaglia per la vittoria, ci saranno ancora Nicola Carraro, Raffaele Fusco, ed Edoardo Sintoni, quest’ultimo sempre a podio ad Imola. Non ci sarà invece Stefano Nepa, che dopo la grande doppietta nel 3° round di Imola è ormai in pianta stabile al Motomondiale con il Team CIP.

Anche la SBK si presenta a Misano con un nuovo leader: Matteo Ferrari. L’alfiere Ducati Barni Racing, dopo aver ottenuto la sua prima vittoria nella categoria ad Imola, guarda tutti dall’alto dei suoi 121 p. e cercherà di tenersi stretta la tabella tricolore anche in quella che per lui è la gara di casa. Distante solo un punto però c’è l’avversario più tosto: Michele Pirro. Il tester Ducati, nonché compagno di team di Ferrari, dopo aver corso non al meglio della condizione fisica nel 3° round, sarà di nuovo in pista a Misano per provare a replicare la doppietta conquistata nelle prime due gare del 2018. Da tenere d’occhio anche Lorenzo Zanetti. Il pilota Ducati Motocorsa è in grande crescita come confermato dalla prima vittoria in questo 2018 ottenuta ad Imola. I punti da recuperare su Ferrari però sono 27. Anche a Misano ci sarà come wild card Alessandro Delbianco. L’alfiere BMW del Team Althea sarà di nuovo al via dell’ELF CIV SBK insieme ad un altro pilota da segnalare come wild card: Roberto Tamburini.

Distanza cortissime e grande spettacolo anche in SS600, che riparte dal nuovo capoclassifica Marco Bussolotti. L’alfiere Yamaha Rosso Corsa è reduce dalla vittoria e dal 2° posto di Imola, risultati che lo hanno proiettato in vetta alla generale con 104 p. A soli 3 punti di distanza lo insegue però il Campione in carica, Davide Stirpe (Extreme Racing Bardahl MV Agusta), lontano dal podio nel 3° round ma pronto a replicare la vittoria già ottenuta a Misano nel round d’apertura dell’ELF CIV 2018. Discorso simile per Kevin Manfredi, vittorioso ad Imola ma costretto a dare forfait in gara2 per un infortunio. Da tenere d’occhio ci saranno anche i due compagni di squadra del Gas Racing Team Yamaha, Massimo Roccoli e Lorenzo Gabellini.

La Premoto3 125 2T ripartirà dalla lotta tra Jacopo Hosciuc e Filippo Bianchi. L’alfiere Honda, dopo la doppietta di Imola, è in testa con 131 punti mentre il rivale su RMU lo insegue a 94 punti grazie al 2° posto del 3° round. I due si sono già spartiti le vittorie a Misano in questo 2018. Nella 250 4T il nuovo leader, dopo la vittoria di Imola, è Alessandro Morosi (Full Moto Squadra Corse RMU), che però a Misano dovrà guardarsi le spalle da Alberto Surra (2 Wheels Polito), reduce da un difficile 3° round ma già autore di una doppietta a Misano nell’ELF CIV 2018. Pronti ad inserirsi nella lotta per le prime posizioni ci saranno anche Gabriele Mastroluca e Mattia Rato.

Nella SS300 il pilota da battere sarà ancora il capoclassifica Thomas Brianti, che dopo la vittoria di Imola guarda tutti dall’alto dei suoi 100 p. e a Misano ha già conquistato la prima posizione in questo 2018. A sole 9 lunghezze insegue Marc Luna Bayen (CM Racing Kawasaki). Lo spagnolo è in grande crescita, come confermato dalla prima vittoria ottenuta nell’ultimo round. Vicinissimo a loro (- 11 dalla vetta) c’è pero Manuel Bastianelli (Kawasaki Prodina Ircos) reduce dal trionfo ottenuto proprio a Misano nel recente round del Mondiale delle derivate di serie, dove aveva partecipato come wild card. Il tutto senza dimenticare Kevin Sabatucci (ProGP Racing Yamaha) lontano solo 16 punti dalla vetta della classifica.

Non mancheranno gli eventi di contorno al 4° round dell’ELF CIV, con le premiazioni dei poleman previste per le 12 in sala stampa, momento in cui sarà presentato anche il premio Paolo Tordi, una copia in scala del monumento realizzato dall’artista e mastro ferraio Aurelio Montanari in occasione del 40esimo anniversario della scomparsa dell’omonimo pilota cesenate (avvenuta il 16 Maggio 1976 al Mugello). Monumento che il Moto Club Paolo Tordi ha voluto regalare alla città di Cesena e la cui amministrazione ha deciso di collocare nei pressi del centro storico. Il premio andrà ai piloti (uno per ogni categoria dell’ELF CIV) che nell’arco del weekend avranno realizzato il punteggio più alto sommando i risultati di gara1, 2 e delle qualifiche, nelle quali, ai fini del premio, sarà attribuito lo stesso punteggio delle gare. A presentare il premio non mancherà poi il Presidente del Moto Club Paolo Tordi: Luciano Zavalloni. Nel corso del weekend poi lo stesso Moto Club allestirà un proprio stand all’interno del paddock dell’ELF CIV nel quale saranno esposte l’Aprilia 125 di Tordi, nonché le moto di Lawson e Cadalora. Sempre al sabato poi ci sarà il consueto appuntamento con l’aperiELF, che a Misano si sposterà nella vicina piscina del circuito, per un party in costume che inizierà dalle 19 circa. Domenica invece rinnovato l’appuntamento con la pit walk in pausa pranzo, momento in cui non mancherà il trenino panoramico, a bordo del quale tutti i presenti avranno l’occasione di fare un giro del circuito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento