Il sole ha baciato la 12esima Gran Fondo Mareterra: oltre 1200 iscritti

Se la pioggia battente e il vento della vigilia parevano non lasciar spazio a grandi illusioni, le previsioni favorevoli per la domenica hanno invece decretato il successo dell'evento

La 12esima Gran Fondo Mareterra - 10° Trofeo Ivan Pintabona è andata in archivio con il botto. I 1244 iscritti di 185 società segnano un notevole incremento di iscritti e partecipanti. Il dato va letto in ragione di una edizione 2013 rovinata dalla pioggia e di quella del 2014 che ha avuto una partecipazione ridotta da un lato perché si è svolta a Pasquetta e dall'altro a causa della concomitanza con una granfondo agonistica a pochi chilometri di distanza.

Se la pioggia battente e il vento della vigilia parevano non lasciar spazio a grandi illusioni, le previsioni favorevoli per la domenica hanno invece decretato il successo dell'evento. La giornata si è poi rivelata fredda, con meno di 10°C fino oltre le 10 del mattino, con un cielo a tratti cupo che però ha lasciato cadere solo poche gocce di pioggia. Il meteo ha comunque pesantemente influito sulla manifestazione in termini di condizioni delle strade: tantissime le frane, gli smottamenti e i tratti di asfalto danneggiato che hanno imposto alcune variazioni di percorso dell'ultima ora per ragioni di sicurezza.
 
Alla fine, in ogni modo, i ciclisti si sono divertiti e sono andati a casa soddisfatti. Si è respirata una bella atmosfera sia ai ristori che al pasta party e persino lungo l'ostica salita del Barbotto si sentivano battute e risate. La logistica collocata al Palacongressi di Bellaria Igea Marina si è dimostrata ampiamente all'altezza della situazione. Molto gradito il pasta party all'aperto, reso ancor più piacevole da un caldo sole che - complice una leggera brezza - verso fine mattinata è riuscito ad averla vinta sulle nubi. Molto soddisfatto Umberto Morri, Presidente della Fondazione Verdeblu: "Per noi l'evento non è solo un fatto sportivo ma anche un'opportunità di promozione del territorio. Durante l'anno facciamo promozione turistica all'estero partecipando alle fiere specializzate, mentre sul territorio organizziamo eventi gastronomici, culturali, musicali e sportivi".
 
"La granfondo è un'opportunità per comunicare il nostro territorio e la nostra offerta di servizi al di là della classica stagionalità. L'obiettivo è quello di aumentare i numeri soprattutto dei turisti provenienti dall'esterno del nostro territorio - ha aggiunto -. É una scommessa difficile e un investimento importante ma quest'anno abbiamo avuto una grande soddisfazione dai numeri". Il successo della 12ª GF Mareterra - infatti - va oltre il record di partecipanti grazie ai tantissimi ciclisti provenienti da fuori regione e all'elevato numero di pernottamenti. Si pensi, per esempio, al gruppo dell'Avis Verag di Prato composto da 47 persone e che fra i partecipanti al percorso guidato in mountainbike era presente una coppia venuta appositamente da Roma.

"Sappiamo che il meteo, sempre ballerino, è un aspetto fondamentale e quest'anno ci ha dato una grossa mano. Fa piacere rilevare che il livello dei servizi è molto elevato soprattutto per quel che riguarda i ristori vetrina delle nostre specialità gastronomiche e quest'anno arricchiti con la musica e l'animazione extraterritoriale", ha proseguito Ebbene sì: al ristoro di Sogliano al Rubicone c'erano la piadina con la salsiccia, crostate, pane e cioccolato, frutta e bevande in abbondanza, ma il soggetto preferito della stragrande maggioranza dei selfie è stato di gran lunga il trio di ballerine brasiliane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vincitore della manifestazione la LGL Bike Team con 5442 punti, con il GC Fausto Coppi alla piazza d'onore con 4053 punti. Il GC AIR Santarcangelo (3° con 3981 punti) l'ha spuntata per un soffio sulla Polisportiva Aurora (4ª con 3963 punti). Completano il lotto delle migliori dieci nell'ordine la UCF Baracca Lugo (3774), il GS Matteoni FRW (3318), l'AVIS Verag Prato Est (3228), il Team Passion Faentina (3195), la KTM ASD Scatenati (3180) e l'Ecology Team (3120), premiate da Umberto Morri, Presidente della Fondazione Verdeblu, Gianni Giovanardi, Assessore allo Sport del Comune di Bellaria-Igea Marina, Gabriele Cera, Presidente ASD Mareterra Bike Team, e Dino Tamburini, Presidente ASD Romagna Sprint. Con i suoi 49 iscritti la LGL Bike Team si è aggiudicata anche il 10° Trofeo Ivan Pintabona - in memoria del compianto ciclista dell'ASD Mareterra Bike Team - riservato alla società più numerosa e consegnato da Gino Di Lella, Vice Presidente del sodalizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento