“Squaloanch’io”, boom per la Gran Fondo: anche Fisichella, Bartoli e Ravanelli

Tutti 1.400 “Squaloanch’io” coinvolti con una firma sulla cartolina a favore degli squali da salvare. Tra i partecipanti famosi anche alcuni piloti e collaudatori del team Ferrari

Grande successo per questa prima edizione che ha visto domenica circa 1.400 ciclisti provenienti da ogni parte del mondo: canadesi, norvegesi americani, russi, belgi, tedeschi e naturalmente  da tutta l’Italia che hanno preso parte alla prima edizione della  Granfondo degli Squali – Cattolica – Gabicce mare di cui il 20% di presenze femminili. Una manifestazione che oltre a promuovere l’accoglienza, lo sport, la tipicità, le bellezze dei territori romagnoli e marchigiani, sostiene “Squaloanch’io” la campagna di sensibilizzazione sugli squali, intrapresa dall’Acquario di Cattolica per mettere al bando il finning, la pesca che ogni anno uccide milioni di squali in Mediterraneo.

Tutti 1.400 “Squaloanch’io” coinvolti con una firma sulla cartolina a favore degli squali da salvare. Tra i partecipanti famosi anche alcuni piloti e collaudatori del team Ferrari, appassionati della due ruote come Giancarlo Fisichella, Gianmaria Bruni, Davide Rigon e Andrea Bertolini. Ex ciclisti come Michele Bartoli uno dei migliori interpreti italiani delle corse in linea e dal mondo del calcio l’ex bomber della Juventus e della nazionale Fabrizio Ravanelli, detto “Penna Bianca”.

IL TEAM GRANFONDO - La Granfondo è un progetto nato dalla sinergica collaborazione tra le Amministrazioni  Comunali di Cattolica e Gabicce mare, Velo Club Cattolica, Cicloteam2001 Gabicce mare, Bike Hotels dei due territori, il gruppo Costa Parchi Edutainment, con l’Acquario di Cattolica. Grazie all’ importante sostegno della BBC Banca di Credito Cooperativo di Gradara, sempre attenta alla promozione dello  sport e al territorio e al supporto tecnico dell’azienda  Prestigio dalla Repubblica di  San Marino, produttrice di biciclette in carbonio da competizione.

Oltre a tante piccole e grandi realtà del territorio che hanno  collaborato a questa prima edizione nata per gioco e diventata in pochi mesi un evento di massimo richiamo. A dimostrazione  di un sempre crescente interesse al mondo ciclistico amatoriale. “Sono circa 1.400 i partecipanti  alla manifestazione, 25 hotel coinvolti aderenti al circuito Bike Hotels  di Cattolica e Gabicce Mare, più di 20 borghi  toccati dai due affascinati percorsi nelle località dislocate  tra Romagna e Marche,  il lungo da 130 Km ed un dislivello di 1.850 mt  ed il corto di 80 Km con un dislivello di 1.050 metri", conferma soddisfatto Filippo Magnani, presidente club di Prodotto Regionale Terrabici e Bike Hotels Cattolica, tra gli organizzatori dell’ evento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un ristoro con tipica rustida di pesce, cozze e vongole ha accolto in  tarda mattinata a Gabicce monte i ciclisti in quel tragitto magico che fra due giorni vedrà il transito della carovana rosa del Giro d’Italia 2015. Un arrivo entusiasmante ed indimenticabile, che ha chiuso degnamente la prima edizione di questa Granfondo,   con la medaglia celebrativa a tutti i finisher e naturalmente i primi 4 classificati si sono aggiudicati -lo squalo- la mascotte della manifestazione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento