rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport Riccione

Il Belvedere Baseball Riccione riparte con un 2016 ricco di nuovi ingressi

in pedana arrivano William Lucena dal Foggia e Alessandro Biondi dal Rimini, assieme al prospetto Albini dietro al piatto e al rientro di Canini

Archiviata la sfortunata stagione 2015, la squadra di baseball del Belvedere Riccione, si affacciano alla nuova stagione con pochi innesti, ma di grande peso: in pedana arrivano William Lucena dal Foggia e Alessandro Biondi dal Rimini, assieme al prospetto Albini dietro al piatto e al rientro di Canini. Il manager è José Cevedo. 

E’ passato l’inverno e il nucleo della squadra è quello “storico”, ma con alcuni innesti di grande peso; su tutti sicuramente William Enrique Lucena, una “star” del baseball italiano che nel pedigree ha anche l’olimpiade 2004 di Atene e 17 presenze con la nazionale azzurra. Lucena, 34 anni, è nato in Venezuela, ma gioca in Italia dal 2000. Ha giocato dieci stagioni nella massima serie, sette a Modena tra cui lo “storico” 2003 in cui fu protagonista di una stagione incredibile che portò gli emiliani alla finale scudetto contro ogni pronostico, e nel 2008 ha contribuito al primo scudetto del San Marino. In totale ha giocato 183 partite in Ibl (34 W-53 L, 15 salvezze, media pgl 5.30).  Assieme a Lucena, a rinforzare il monte arriva anche Alessandro Biondi, fresco campione d’Italia con il Rimini. Biondi, 26 anni, ha solo ‘assaggiato’ le pedane di IBL (11 partite tra il 2014 e il 2015, una media pgl di 4), e a Riccione potrà finalmente avere spazio per un impiego continuativo. Con lui arriva anche il giovane Stefano Albini, ricevitore, classe 1998, nello scorso anno in forza proprio al Patto dell’Adriatico, un prospetto molto interessante che gioca anche in prima base. L’altro “colpo” del mercato invernale è un fondamentale rientro, quello di Alberto Canini, che dopo una stagione di riflessione (salvo un paio di apparizioni) rientra a tempo pieno nel roster riccionese. Canini è un giocatore a 360°, mazza e braccio potenti e molto veloce, gioca da esterno, da catcher e all’occorrenza è anche un closer.

Per il resto l’ossatura è quella di sempre, e la squadra sarà agli ordini del nuovo manager José Cevedo, mentre Pasquini tornerà a contribuire da giocatore. L’obiettivo è quello di tornare a competere per le prime piazze, grazie anche al rinnovato e fondamentale supporto di uno sponsor “vincente”, l’Hotel Belvedere di Riccione, che anche nel 2016 è stato premiato da Tripadvisor tra i tre migliori alberghi d’Italia. Domenica i riccionesi esordiranno sul diamante amico, contro il Papalini Pesaro, si gioca un doppio confronto alle 11 e 15.30, arbitrano Bettucci e Di Chiara.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Belvedere Baseball Riccione riparte con un 2016 ricco di nuovi ingressi

RiminiToday è in caricamento